VERSO IL VOTO – De Luca candidato unico nel Pd. “La Regione non sarà più una ProLoco” dice, ma Idv e vendoliani non sono d’accordo. “Ci vuole discontinuità”

Il dibattito si fa acceso. Roberto Marone ritira la sua candidatura per le primarie del Pd e come unico candidato, resta Vincenzo De Luca, il sindaco “sceriffo” che in pochi anni ha rilanciato Salerno e ha segnato l’inizio di un’era diversa da quella del bassolinismo.

Continua a leggere

Annunci

VERSO IL VOTO – Sì alle Primarie nel Pd ed in corsa spunta Riccardo Marone

Primarie di coalizione il 7 febbraio: un punto fermo raggiunto nella riunione a Roma del segretario regionale pd Amendola con Bersani e Letta. E Dal cilindro per la corsa alle elezioni, spunta il nome (bassoliniano) di Riccardo Marone.

Continua a leggere

I VENDOLA BOYS – Anche in Campania i vendoliani sono pronti all’assalto delle Primarie. Gennaro Migliore in poleposition e tremano i bassoliniani

Il declino del bassolinismo nel Pd? Passa per l’onda anomala di Nichi Vendola che dalla Publia ha sbaragliato il potere di Massimo D’Alema e ha messo in soffitta l’ipotesi di candidare alla Regione il suo “figlioccio”. I vendoliani campani, dal canto loro, sono  pronti a schierare Gennaro Migliore alle primarie per le regionali.

Continua a leggere

LE RIUNIONI DEL PD – Si incontrano in solitaria e si pongono i veti. Per le primarie avanzano i nomi di Andrea Cozzolino e del sindaco di Salerno Vincenzo De Luca. Si assisterà al declino dei bassoliniani?

L'ex sindaco di Pomigliano e bassoliniano di ferro, Michele Caiazzo

I nomi che ricorrono sono quello di Enzo De Luca e del figlioccio di Bassolino Andrea Cozzolino. Venuti a cadere i “professori” alle primarie il Pd ci andrà spaccato, criticato e contento. ma le primarie si faranno.

Continua a leggere

LA PULCE, LA TOSSE E LA COLLA ALLA POLTRONA – Bassolino, nonostante tutto non si dimette e cerca l’unità del partito. Leonardo Impegno: “Ammetta le sue colpe e non nasconda gli errori sotto il tappeto”

bassolino_operaio

NAPOLI – Nonostante tutto, non si dimette e se accusa senze mezze misure Dario Franceschini di essere “una pulce con la tosse”, ci consenta: le sue pulci Bassolino non le cita nemmeno. “Mi auguro che dal congresso del Pd e dalle primarie esca un partito più unito e anche capace di avere più reciproco ascolto e rispetto al suo interno”.

Continua a leggere

GLI SCENARI – Le primarie, il Pd e la guerra fratricida. Sarà Nicolais il candidato, ma parte del partito non lo vuole

nicolais-pd

Alle cinque della sera il comitato organizzatore delle primarie del centrosinistra per la Provincia di Napoli comunica i risultati definitivi. Si scopre che hanno votato 42 mila 602 persone, con 14 mila 33 schede in città e 28 mila 242 in provincia; 327 le bianche e nulle. Dunque ha prevalso Nicolais con 25 mila 299 voti (59,84%), seguito da Vozza con 9 mila 733 preferenze (23,02%), quindi Allodi con 7mila 243 (17,13%). Continua a leggere

LE PRIMARIE NEL PD – Dino Di Palma, Marco Di Lello, Gennaro Migliore e Salvatore Vozza, al Terminal del Porto di Napoli per presentare la campagna elettorale

vozza-e-napolitano

NAPOLI – Una nuova Provincia per una nuova Regione: domani, domenica 15 marzo 2009, Salvatore Vozza candidato di “Sinistra e libertà” alle primarie del centrosinistra presentare le sue proposte programmatiche. L’appuntamento è a Napoli, alle ore 10, al Terminal Porto Intervengono Marco Di Lello coordinatore della segreteria nazionale del Partito Socialista, Gennaro Migliore portavoce nazionale Movimento per la Sinistra, Claudio Fava portavoce nazionale Sinistra Democratica, Dino Di Palma presidente della Provincia di Napoli. Conclude Salvatore Vozza.

comunicato stampa