LA POLITICA E LA CULTURA – Dopo le polemiche, finalmente le nomine al Teatro Trianon Viviani di Frocella

Dopo le polemiche, le nomine. L’assemblea dei soci del teatro pubblico Trianon Viviani ha nominato oggi il nuovo consiglio di amministrazione.  La Regione, socio di maggioranza, ha designato quale presidente il dott. Luigi Maria Rocca, dottore commercialista, e quale membro componente del consiglio il prof. Antonio Coviello, docente alla facolta’ di Economia alla Seconda universita’ di Napoli. La Provincia, socio di minoranza, ha nominato come proprio rappresentante il dott. Luigi Rispoli, presidente del consiglio provinciale.

l’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci

IL TEATRO PIGNORATO – Il Trianon Viviani pignorato dai creditori, da domani 20 minuti di ritardo degli spettacoli, per protesta

Il teatro ‘Trianon Viviani’ di Napoli è stato pignorato su richiesta dei creditori. Lo hanno reso noto i lavoratori che si sono rivolti alla Regione Campania ed alla Provincia di Napoli, proprietari rispettivamente del 60% e del 40% del pacchetto azionario senza aver avuto finora risposta.

Continua a leggere

“Scordiamoci il mandolino. Le canzoni devono raccontare la città”. E’ la Piedigrotta di Nino D’Angelo, l’ex scugnizzo oggi direttore di teatro e di festival

NAPOLI — Non sono solo canzonette quelle che il presidente Nino ha selezionato per la Piedigrotta 2008. L’ex caschetto d’oro non ci può proprio pensare che è stato lui a scegliere i partecipanti a questa seconda edizione della rediviva kermesse canora e post religiosa (l’anno scorso, per l’assenza della tradizionale anima sacra, il cardinale Sepe s’infuriò pubblicamente) che si terrà dal 4 al 14 settembre (il 7 settembre il tenore Josè Carreras a Piazza Plebiscito).

Continua a leggere

Reunion Band, bello spattacolo, poco concerto, le lacrime degli affezionati e i fischi per “l’intruso” D’Alessio

Applausi, lacrime e tanti fischi per Gigi D’Alessio. Vaimo’ 2008, il tour per festeggiare i 30 anni in musica di Pino daniele è andato così. All’interno un articolo di Nino Marchesano da La Repubblica

Continua a leggere