LA FAIDA – Ricostruitsa dagli inquirenti la guerra di camorra tra iSarno e i De Luca Bossa, tra omicidi e macabre scoperte

Anni di terrore e di sangue versato. Anni di macabre scoperte dove se non stavi con chi “comandava” rischiavi di essere trucidato nel parcheggio di un ristorante o addirittura sciolto nell’acido. Trentaquattro persone ritenute affiliate ai clan camorristici Sarno, Fusco-Ponticelli e De Luca-Bossa, attivi a Napoli, Cercola, Pollena Trocchia e San Sebastiano al Vesuvio, sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Torre del Greco. Nei loro confronti e’ stata emessa dalla magistratura un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Continua a leggere

Annunci

EQUILIBRI DI CAMORRA – Si pente il boss, minacciata la moglie e la famiglia. Disposto l’arresto per cinque affiliati ai Sarno accusati di aver minacciato la moglie del boss passato collaboratore di giustizia

sarno_giuseppe

Le prime avvisaglie  al Rione si erano avute più di due settimane fa. Sembrava solo una voce, una voce “infame”, ma che nei giorni a venire ha trovato più che una conferma: il super boss della camorra di Ponticelli Giuseppe Sarno, ha deciso di collaborare con la giustizia. E dopo il pentimento dello storico capoclan Giuseppe Sarno ‘ o mussill, i suoi fratelli ed altri esponenti del clan avevano ripetutamente minacciato la moglie, Anna Emilia Montagna.

Continua a leggere