L’EMERGENZA RIFIUTI – Dal capo gruppo del Pd in Provincia, le accuse alla Giunta Cesaro. Pino Capasso: “E’ passato, invece, un anno e mezzo e il presidente Cesaro e l’assessore Caliendo non sono riusciti ad inaugurare una nuova isola ecologica”

”Ci sono voluti ben 18 mesi affinche’ Cesaro e la sua Giunta decidessero di stanziare fondi a sostegno dei Comuni per incentivare e potenziare la raccolta differenziata, attraverso la realizzazione di isole ecologiche”. Cosi’, in una nota, il capogruppo Pd alla Provincia di Napoli, Giuseppe Capasso.   Continua a leggere

Annunci

EMERGENZA RIFIUTI – Napoli, a terra 1400 tonnellate spazzatura. In provincia esercito in azione; scongiurare rischio roghi

NAPOLI –  Sono circa 1400 le tonnellate di spazzatura ancora accumulate lungo le strade di Napoli mentre i militari sono entrati in azione nell’area flegrea, nelle prossimita’ del lago Lucrino e nel comune di Quarto. A Napoli e’ stato possibile ridurre il quantitativo di ”arretrato” grazie al fatto che dopo le 18 di ieri gli autocompattatori hanno potuto sversare circa 350 tonnellate nello Stir di Caivano e 400 in quello di Santa Maria Capua Vetere.

Continua a leggere

NON SOLO MUNNEZZA – Skema Libero e Vas: la mobilitazione per combattere l’emergenza rifiuti

ERCOLANO – Un convegno pubblico per discutere del tema dei rifiuti e dell’emergenza che sta flagellando la regione Campania, in un territorio dove le ricchezze ambientali sono state depauperate a causa del degrado. Le associazioni ‘Skema Libero’ e ‘Verde Ambiente e Società’ hanno organizzato ‘Rifiuta il rifiuto . . . contro il sistema delle discariche e degli inceneritori’, dibattito pubblico in cui esperti ed istituzioni discuteranno la delicata tematica del rifiuto e soprattutto individueranno i metodi di azione per mettere finalmente la parola fine all’emergenza.

Continua a leggere

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Sulla questione dell’inceneritore a Ponticelli e il “mistero” della raccolta differenziata nei vari quartieri della città

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Spetta/le redazione, In riferimento all’articolo di Ilaria Campanile sul Vostro mensile d’informazione-novembre 2010, faccio presente che detto articolo sull’emergenza rifiuti non è del tutto esatto in quanto la raccolta differenziata a Ponticelli non si effettua solo nel rione Incis ma anche nei gradi parchi come Parco Vesuvio, Parco Azzurro, Parco della Polizia e tanti altri piccoli parchi ed altre zone; deduco, quindi, che a Ponticelli si effettua la differenziata e non siamo allo 0% come tutti vogliono far credere, come ad esempio il suo mensile.

Continua a leggere

L’EMERGENZA RIFIUTI – La crisi colpisce gli alberghi. Luca Ferlaino, Presidente Costa del Vesuvio: “Se continuiamo così, dobbiamo attivare la cassa integrazione per il personale”

ERCOLANO – L’emergenza rifiuti fa le prime vittime. GLi albergatori vesuviani, infatti, lanciano l’sos in quanto le stanze degli alberghi e delle strutture ricettive sono vuote.  ”Quest’anno per Natale le prenotazioni nelle strutture alberghiere sono bloccate a causa della crisi rifiuti…Siamo fermi…Se continua così stiamo valutando la ipotesi della cassa integrazione per il  personale”. E’ preoccupato Luca Ferlaino, responsabile marketing dell’albergo ‘Miglio d’Oro Park Hotel’ a Ercolano  e presidente del Consorzio ‘Costa del Vesuvio’ che ha  l’obiettivo di rilanciare lo sviluppo turistico nel Vesuviano.

Continua a leggere

EMERGENZA MUNNEZZA – Sindaci del vesuviano indagati per epidemia colposa e omissione di atti di ufficio

Numerosi sindaci di comuni della provincia di Napoli, tra cui il primo cittadino di Napoli, Rosa Iervolino Russo, stanno ricevendo in queste ore avvisi di chiusura indagine per epidemia colposa e omissione in atti di ufficio per l’emergenza rifiuti del 2008.

Continua a leggere

IL PREMIER E LA MUNNEZZA – Berlusconi ad Acerra con Bertolaso e Stefano Caldoro: “Un altro inceneritore e giuro: via i rifiuti in tre giorni”

ACERRA – «Fra tre giorni a Napoli non ci saranno più rifiuti». Lo ha detto il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, nel corso della conferenza stampa tenuta dopo aver visitato il termovalorizzatore di Acerra. «Questa mattina – ha aggiunto – abbiamo fatto un buon lavoro e posso dirvi che fra tre giorni le 2.500 tonnellate di rifiuti che esistevano a Napoli quando ci siamo presi la responsabilità come governo di intervenire, non ci saranno più».

Continua a leggere