DENTRO LE MAFIE – A Melito la presentazione de “I gattopardi” il libro inchiesta del magistrato Raffaele Cantone. COnversano con l’autore Bernardino Tuccillo e Marcello Curzio

Venerdì 14 gennaio · 18.30 – 21.30 Cine Teatro Barone a Melito di Napoli, in Via Don Raffaele Abete ci sarà la presentazione del libro “I Gattopardi” del magistrato Raffaele Cantone. Introdurrà Andrea Carpentieri, portavoce del Movimento ” SiAmo Melito” Converseranno con l’Autore, Bernardino Tuccillo e Marcello Curzio.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci

HA UN VOLTO – Michele Zagaria superboss latitante dei Casalesi ha un nuovo volto, diramato l’identikit

Un nuovo identikit del superlatitante dei Casalesi Michele Zagaria e’ stato diffuso oggi dalla polizia scientifica di Napoli, su disposizione dei pm della Dda Raffaello Falcone e Catello Maresca. L’immagine e’ stata realizzata sulla base delle testimonianze di alcuni collaboratori di giustizia che lo hanno incontrato di recente.

Continua a leggere

LE RIVELAZIONI DEL PENTITO – Peppe Misso (‘o nasone) il boss del rione Sanità avrebbe garantito la pax tra i clan per la “quiete” pubblica in arrivo di grossi appalti e partite di droga. L’ex ras che dichiarò guerra all’Alleanza di Secondigliano, smentisce tutto

Tra i “Leoni di marmo” che presidiano il Duomo di Napoli è cresciuto è da lì ha iniziato la sua carriera criminale. Da “semplice” rapinatore, fino a scalare il gotha del “sistema” camorra. Oggi alcune dichiarazioni di pentiti (secondo la magistratura, più che attendibili) al boss del rione Sanità Giuseppe Misso fu chiesto di mettere fine alla guerra tra i clan in quanto “c’era la necessità che nella città di Napoli non ci fossero scontri diretti tra le organizzazioni camorristiche o faide eclatanti perché c’erano in corso procedure per opere pubbliche importanti” e “soprattutto le istituzioni non dovevano essere ‘insidate'”.

Continua a leggere

CAMORRA SPA – Partono gli interrogatori ai camorristi arrestati dopo le denunce. Il Clan Gionta e i Gallo-Limelli “uniti” per le tangenti al Polo Nautico di Torre Annunziata

TORRE ANNUNZIATA – Racket agli imprenditori del polo nautico: partono stamattina gli interrogatori di garanzia delle 11 persone arrestate all’alba di sabato dai carabinieri del comando gruppo di Torre Annunziata. Ma questa volta, per fortuna, gli imprenditori denunciano la camorra.

Continua a leggere

LE TALPE DELLA GLOBAL SERVICE – Tra i fermati anche un sostituo commissario di Polizia

romeo_alfredo

NAPOLI – Un sostituto commissario di polizia è stato fermato con l’accusa di essersi introdotto abusivamente nel sistema informatico della procura di Napoli e della Dia per acquisire informazioni riservate sulle indagini in corso nell’ambito dell’inchiesta Global Service (il mega appalto comunale, peraltro mai assegnato, che secondo l’accusa doveva favorire l’impresa Romeo).

Continua a leggere

LA GROTTA DEGLI ORRORI – Nel foggiano il cimitero della camorra: ritrovati i corpi dei boss del vesuviano ammazzati nelle faide di camorra

omicidi di camorra

SAN MARCO IN LAMIS (FOGGIA) – Il cimiero della camorra nel foggiano. Si sono concluse nel pomeriggio di ieri le operazioni di recupero del quarto scheletro trovato ieri all´interno della grotta di Zazzano, la cosiddetta ´Grotta degli orrori´ nelle campagne di San Marco in Lamis, nella quale nei giorni scorsi furono trovati i resti di altre tre persone.

Continua a leggere

RIPRENDE LA FAIDA – Nuovo affronto dei Di Lauro agli scissionisti: ammazzato a Miano un trentanovenne vicino agli “spagnoli” del clan Amato-Pagano

scissionista miano_agguato

Un altro morto, riprende la faida. Gli arresti, qualche pentimento e le indagini della magistratura hanno decimato il clan Amato-Pagano (gli scissionisti) e si fa sempre più viva l’ascesa criminale della vecchia famiglia Di Lauro, oggi nelle mani di Marco, giovane rampollo di Ciruzzo il milionario, al secolo Paolo Di Lauro superboss dell’eroina dagli anni ’80 ad oggi.

Continua a leggere