DENTRO LE MAFIE – A Melito la presentazione de “I gattopardi” il libro inchiesta del magistrato Raffaele Cantone. COnversano con l’autore Bernardino Tuccillo e Marcello Curzio

Venerdì 14 gennaio · 18.30 – 21.30 Cine Teatro Barone a Melito di Napoli, in Via Don Raffaele Abete ci sarà la presentazione del libro “I Gattopardi” del magistrato Raffaele Cantone. Introdurrà Andrea Carpentieri, portavoce del Movimento ” SiAmo Melito” Converseranno con l’Autore, Bernardino Tuccillo e Marcello Curzio.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

SCACCO AL CLAN – Arrestati i protagonisti della faida del Rione Sanità.

Scacco al clan Misso, consesso criminale della Sanità ritenuto dagli inquirenti ormai in via estinzione. Ventuno persone sono state arrestate su richiesta della Direzione distrettuale antimafia napoletana. Gli arrestati, presunti affiliati al clan camorristico sono ritenuti a vario titolo responsabili di omicidi, tentati omicidi e di detenzione e porto illegali di armi da fuoco aggravati dal metodo mafioso.

Continua a leggere

HOLDING CAMORRA – La confederazione dei clan, i Lo Russo e i Moccia chiedono le estorsioni assieme, 4 arresti

I Carabinieri della Compagnia di Casoria, in provincia di Napoli, questa notte hanno sottoposto a fermo 4 soggetti ritenuti affiliati ai clan camorristici dei ‘Moccia’, operante nell’hinterland nord del capoluogo campano, e dei ‘Lo Russo’, operante nella zona settentrionale di Napoli, ritenuti responsabili a vario titolo di usura ed estorsione aggravati dal metodo mafioso.

Continua a leggere

L’OMICIDIO DELLA MAMMA CORAGGIO – L’assassinio di Teresa Buonocore, passa dalla Dda alla omicidi: dietro non c’è la mano della camorra

PORTICI – La città del Granatello, nello sgomento. Teresa, la mamma coraggio trucidata come un boss, la conoscevano in città. Era una persona perbene, una che tirava dritto per crescere le sue bambine, una donna che non ha esitato a denunciare il presunto orco di una delle sue due bambine. La posizione di altre tre persone è al vaglio degli investigatori. Intanto l’inchiesta non è più di competenza della Dda.

Continua a leggere

HA UN VOLTO – Michele Zagaria superboss latitante dei Casalesi ha un nuovo volto, diramato l’identikit

Un nuovo identikit del superlatitante dei Casalesi Michele Zagaria e’ stato diffuso oggi dalla polizia scientifica di Napoli, su disposizione dei pm della Dda Raffaello Falcone e Catello Maresca. L’immagine e’ stata realizzata sulla base delle testimonianze di alcuni collaboratori di giustizia che lo hanno incontrato di recente.

Continua a leggere

LE RIVELAZIONI DEL PENTITO – Peppe Misso (‘o nasone) il boss del rione Sanità avrebbe garantito la pax tra i clan per la “quiete” pubblica in arrivo di grossi appalti e partite di droga. L’ex ras che dichiarò guerra all’Alleanza di Secondigliano, smentisce tutto

Tra i “Leoni di marmo” che presidiano il Duomo di Napoli è cresciuto è da lì ha iniziato la sua carriera criminale. Da “semplice” rapinatore, fino a scalare il gotha del “sistema” camorra. Oggi alcune dichiarazioni di pentiti (secondo la magistratura, più che attendibili) al boss del rione Sanità Giuseppe Misso fu chiesto di mettere fine alla guerra tra i clan in quanto “c’era la necessità che nella città di Napoli non ci fossero scontri diretti tra le organizzazioni camorristiche o faide eclatanti perché c’erano in corso procedure per opere pubbliche importanti” e “soprattutto le istituzioni non dovevano essere ‘insidate'”.

Continua a leggere

SCACCO AI CLAN – Decimato il clan Lo Russo: ha fatto aprte del gotha della camorra. Sequestrate auto di lusso e azioni in diverse banche del Sud Italia

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli hanno arrestato 17 persone ritenute affiliate al clan camorristico dei Lo Russo, operante in diversi quartieri del capoluogo campano. Sono destinatari di ordinanza di custodia cautelare emessa su richiesta della DDA partenopea per associazione per delinquere di tipo mafioso, traffico e spaccio di stupefacenti e detenzione e porto illegale di armi.

Continua a leggere