MASSA DI SOMMA. Il giallo della lettera fantasma del Pd contro l’assessore Nocerino

Un paio di giorni fa scartabellando tra la posta, mi capita tra le mani una lettera il cui mittente è un tale Esposito Giovanni, massese come me. La prima domanda che mi sono posto è stata la seguente: è possibile che un mio concittadino che vive a poche centinaia di metri di distanza da me senta l’esigenza di scrivermi? La cosa inizia ad incuriosirmi. Continua a leggere

EVENTI PER IL SOCIALE – Grande successo per S.O.F.I.A. presentata nella location di Villa Egea Eventi

Grande  clamore in termini di entusiasmo e presenza per il Gran Galà di beneficenza “S.O.F.I.A. for A.I.S.A.”  organizzato dalla neonata Associazione S.O.F.I.A. Onlus, nella Persona della Dott.ssa Sofia Bianco, svoltosi  nell’incantevole location “Villa Egea Eventi” di Massa di Somma in data 20 ottobre 2010. 

Continua a leggere

Massa di Somma. Riceviamo e pubblichiamo una lettera del consigliere comunale del Pd Raffaele Savarese

Non ritengo assolutamente che possa passare inosservato il discorso del Sindaco all’inaugurazione della villa comunale: Un’opera che per i soliti effetti della burocrazia ha visto passare oltre 10 anni prima della sua realizzazione.
Ma l’ostinazione a non mollare di tutti quelli prima di questo giovane sindaco ha fatto si che finalmente i cittadini massesi hanno la loro villa comunale.
In queste occasioni celebrative o si citano le amministrazioni passate e presenti e basta, o se si fanno nomi ritengo offensivo e inaccettabile che due ex sindaci presenti sotto al palco siano stati completamente ignorati, mentre viene nominato solo un assessore ultimo arrivato, ultimo anche in termini di voti.
Non riesco ancora a capire le motivazioni di questa eccesiva considerazione nei confronti di questo assessore, per certi aspetti anche discriminante nei confronti del resto della giunta. Continua a leggere

RIFIUTI E POLEMICHE – E’ scontro tra l’Udc e l’amministrazione Zeno, sui dati e sulla partenza della raccolta differenziata

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – L’aumento della tariffa per lo smaltimento dei rifiuti decisa dalla Provincia di Napoli suona all’orecchio dei cittadini di Massa di Somma come una beffa. Il grande senso di civiltà dimostrato, già tre anni fa, con le numerose firme  raccolte per chiedere all’Amministrazione Comunale l’avvio di un sistema di  raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani è confermato oggi dalla  stessa Amministrazione. E’ di questi giorni, infatti, un manifesto di ringraziamento ai cittadini per i risultati ottenuti. La scelta legittima, rivelatasi nei fatti deleteria, di passare ad un sistema di raccolta differenziata dei rifiuti solo quando obbligati dalla legge, pena il commissariamento del Comune, porterà per l’anno in corso un maggiore onere per le casse comunali. Tale onere sarà interamente scaricato sulla Tarsu dei cittadini. Se è vero che la Raccolta Differenziata a Massa di Somma raggiunge punte del 66%, come dichiarato dall’Assessore all’Ecologia, i Cittadini sarebbero da premiare: Si accollino, quindi, gli Amministratori il maggior costo per lo smaltimento dei rifiuti pagando di tasca propria quanto dovuto perché frutto di una sorda e poco lungimirante gestione della problematica ecologica.
Il Coordinatore del Circolo UDC “Massa di Somma”
dott.ssa Sara Castaldo

CEMENTO ABUSIVO – A Massa di Somma partono gli abbattimenti. Giù manufatti abusivi ai confini del Parco Nazionale del Vesuvio

MASSA DI SOMMA – L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Zeno, sotto la direzione del Responsabile UTC, Arch. Salvatore Celentano e del Vicecomandante della P.M. ten. Giuseppe Romano, (nella foto sopra), in collaborazione con la polizia di Stato, ha provveduto all’abbattimento di alcuni manufatti abusivi realizzati al confine con l’area protetta del parco nazionale del Vesuvio, ed allo sgombero di alcuni locali comunali occupati abusivamente.

Continua a leggere

VINCOLI E SVILUPPO – Continuano gli appuntamenti di Assoimpero per discutere di “Rischio Vesuvio” e “Zona rossa”, tra vincoli e la speranza dello sviluppo

Dopo il grande successo di Sabato 30 al MAV di Ercolano continua la campagna di sensibilizzazione sul Rischio Vesuvio “garantire sicurezza ai cittadini e sviluppo del territorio”. La seconda tappa della campagna si è tenuta presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale Giancarlo Siani di Sant’Anastasia. Seduti al tavolo dei relatori il Presidente dell’Assoimpero Ciro Di Dato, l’Avvocato Antonio Bucci coordinatore territoriale ONPS Campania e il Professor Giuseppe Rolando docente di vulcanologia presso la Federico II.

Continua a leggere

ACQUA E’ VITA – In Africa c’è un pezzo di legalità vesuviana dedicata a Mimmo Beneventano. L’unica nota dolente: il Comune di Portici non ha mai versato il contributo all’Amref

Un pezzo di vesuviano in Africa. E forse il vesuviano migliore, quello che lotta e si ribella, quello che dice no alla criminalità organizzata e che urla forte e chiaro che senza legalità non c’è sviluppo, non c’è futuro. In Kenya, nella regione del Kitui da pochi giorni è stato inaugurato il pozzo che porta il nome di Mimmo Beneventano, medico e consigliere comunale ottavianese assassinato dalla Camorra di Raffale Cutolo negli anni ottanta.

Continua a leggere