HOLDING CAMORRA – La confederazione dei clan, i Lo Russo e i Moccia chiedono le estorsioni assieme, 4 arresti

I Carabinieri della Compagnia di Casoria, in provincia di Napoli, questa notte hanno sottoposto a fermo 4 soggetti ritenuti affiliati ai clan camorristici dei ‘Moccia’, operante nell’hinterland nord del capoluogo campano, e dei ‘Lo Russo’, operante nella zona settentrionale di Napoli, ritenuti responsabili a vario titolo di usura ed estorsione aggravati dal metodo mafioso.

Continua a leggere

Annunci

SCACCO ALLA CAMORRA – Ventitre arresti nell’acerrano: accusati di omicidio, droga ed estorsioni. Decimati i clan Crimaldi, De Sena e Di Fiore

Ventitré persone sono state arrestate dai carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Castello di Cisterna, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Napoli nei confronti di presunti esponenti dei clan camorristici dell’Acerrano, nell’hinterland di Napoli.

Continua a leggere

IL CASO NESPOLI – Il senatore Pdl e sindaco di Afragola Enzo Nespoli chiede alla commissione per le immunità di non concedere l’autorizzazione agli arresti domiciliari a suo carico

Il senatore del Pdl Vincenzo Nespoli si è presentato stamane alla Giunta per le immunità del Senato e ha chiesto che non sia concessa l’autorizzazione agli arresti domiciliari, avanzata dal gip di Napoli per riciclaggio e bancarotta fraudolenta, respingendo ogni addebito .

Continua a leggere

CAMORRA TRADING – Arrestati esponenti del clan Moccia: taglieggiavano un’agenzia immobiliare

L’intermediazione della camorra. Anche questo succede nell’hinterland. Soprattutto dove le regole per una vita (e due) le ha dettate un solo clan, un solo gruppo criminale: una sola famiglia. Per non pagare la caparra dovuta a un’agenzia immobiliare per l’acquisto di una casa, una persona si era rivolta al clan camorristico dominante nella sua zona di residenza, che era intervenuto imponendo un’estorsione.

Continua a leggere

L’ORDINANZA CONTRO LA PROSTITUZIONE – Ad Afragola, la città col più alto tasso di cemento abusivo, l’ordinanza di ferro del sindaco contro le prostitute

AFRAGOLA –  Messa così, sembra un invito ad esercitare il mestiere più antico del mondo, purchè lo si faccia con abiti non da prostituta. Ma l’ordinanza recita così: «È vietato assumere atteggiamenti o usare un tipo di abbigliamento che manifesti inequivocabilmente l’intenzione di adescare o esercitare attività di meretricio».

Continua a leggere

IL FIGARO EVASORE – Controlli a tappeto della Guardia di Finanza. I barbieri (fra il capoluogo e i comuni di Afragola, Portici, Casoria, Arzano e Casavatore) non fanno lo scontrino

Non rilasciano lo scontrino: il 70 per cento dei commercianti al dettaglio controllati dalla guardia di finanza di Napoli, a febbraio, evade il fisco sistematicamente. Il risultato delle verifiche è eloquente: sono risultati inadempienti 18 barbieri su 19, 30 fruttivendoli su 36, 12 pescherie su 15. Su 413 attività controllate nel mese di febbraio – fra il capoluogo e i comuni di Afragola, Portici, Casoria, Arzano e Casavatore – ben 293 non sono in regola. Dati che rivelano,ancora una volta, una forte propensione alla irregolarità: la media nazionale di evasione fra i commercianti al dettaglio è del 20%. Tuttavia, il comandante del reparto Napoli del I gruppo Napoli Gabriele Failla, responsabile delle operazioni, insiste sui segnali positivi: Migliorano, ad esempio, i dati su bar e ristoranti. Continua a leggere

SCACCO AL CLAN – Sei arresti decimati i Veneruso-Rea. Col racket, 200 mila euro al mese nelle casse del clan

VOLLA – Sei persone ritenute affiliate al clan camorristico Rea-Veneruso sono state arrestate da agenti della Dia e dai carabinieri del comando provinciale di Napoli nell’ambito di indagini dirette dalla DDA di Napoli nella zona di Volla e Casalnuovo. Nei loro confronti l’accusa di associazione camorristica, usura ed estorsione. L’operazione delle forze dell’ordine è stata resa possibile anche grazie alla collaborazione delle vittime delle estorsioni che hanno consentito di dare una svolta alle indagini.

Continua a leggere