L’EMERGENZA RIFIUTI – Dal capo gruppo del Pd in Provincia, le accuse alla Giunta Cesaro. Pino Capasso: “E’ passato, invece, un anno e mezzo e il presidente Cesaro e l’assessore Caliendo non sono riusciti ad inaugurare una nuova isola ecologica”

”Ci sono voluti ben 18 mesi affinche’ Cesaro e la sua Giunta decidessero di stanziare fondi a sostegno dei Comuni per incentivare e potenziare la raccolta differenziata, attraverso la realizzazione di isole ecologiche”. Cosi’, in una nota, il capogruppo Pd alla Provincia di Napoli, Giuseppe Capasso.   Continua a leggere

CAPODANNO INSANGUINATO – Sul primo delitto dell’anno ancora troppi misteri: Giovanni Conte, originario di Ponticelli, non doveva morire ma qualcosa è andato male. Si indaga a 360°

E’ il primo omicidio del 2011, perché per certi “affari” non viene lasciato spazio ai festeggiamenti, vanno risolti subito! Così si apre l’anno a Ponticelli, periferia orientale di Napoli, dove un uomo, Giovanni Conte, viene assassinato circa mezz’ora dopo la mezzanotte; mentre rientrava nella sua abitazione di Via Mario Palermo.

Continua a leggere

LA FAIDA – Ricostruitsa dagli inquirenti la guerra di camorra tra iSarno e i De Luca Bossa, tra omicidi e macabre scoperte

Anni di terrore e di sangue versato. Anni di macabre scoperte dove se non stavi con chi “comandava” rischiavi di essere trucidato nel parcheggio di un ristorante o addirittura sciolto nell’acido. Trentaquattro persone ritenute affiliate ai clan camorristici Sarno, Fusco-Ponticelli e De Luca-Bossa, attivi a Napoli, Cercola, Pollena Trocchia e San Sebastiano al Vesuvio, sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Torre del Greco. Nei loro confronti e’ stata emessa dalla magistratura un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Continua a leggere

IL SEQUESTRO AL VESUVIO – La Guardia di Finanza sigilla un resort: avrebbero frodato lo stato per l’assegnazione dei fondi della legge 488/92

I finanzieri del comando provinciale di Napoli stanno procedendo al sequestro di un prestigioso complesso alberghiero sito nel parco nazionale del Vesuvio. Secondo quanto accertato al termine di indagini disposte e coordinate dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Torre Annunziata, la società proprietaria attraverso un articolato sistema di frode, aveva indebitamente percepito finanziamenti pubblici per la costruzione della struttura.

Continua a leggere

EMERGENZA MUNNEZZA – Sindaci del vesuviano indagati per epidemia colposa e omissione di atti di ufficio

Numerosi sindaci di comuni della provincia di Napoli, tra cui il primo cittadino di Napoli, Rosa Iervolino Russo, stanno ricevendo in queste ore avvisi di chiusura indagine per epidemia colposa e omissione in atti di ufficio per l’emergenza rifiuti del 2008.

Continua a leggere

STANGATA SANITA’ – Il Presidente Caldoro firma il decreto che introduce i nuovi importi, il ticket arriva anche a 50 euro per prescrizione

Prima il piano di riassetto ospedaliero con tagli e accorpamenti dei presidi sanitari, ora la stangata sui ticket per le ricette e sulle prestazioni di pronto soccorso per i «codici bianchi» e per le visite specialistiche: il presidente della Campania e commissario alla Sanità Stefano Caldoro ha firmato il decreto che introduce i nuovi importi che scatteranno da venerdì.

Continua a leggere

ACQUA SALATA – La Gori spa, dopo le barricate, fa dietro front e ritira “dal mercato” le bollette con l’anticipo della rata

La Gori ha raccolto l’invito formulato l’8 settembre 2010 dal presidente dell’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano, Carlo Sarro, ed ha sospeso l’applicazione dell’Adan (l’anticipo consumi che ha preso il posto del vecchio deposito cauzionale) in attesa che l’Assemblea dell’Ente d’Ambito riveda complessivamente il Regolamento del Servizio Idrico Integrato e l’articolazione tariffaria. In particolare sarà riformulato l’articolo del Regolamento sull’anticipo consumi al fine di eliminare ogni dubbio sui criteri di applicazione. L’AD di Gori, Giovanni Marati, tranquillizza gli utenti contrattualizzati con il precedente gestore del servizio idrico che hanno già avuto l’addebito: «L’anticipo consumi addebitato nelle recenti fatture sarà oggetto di compensazione con le prossime emissioni, che recepiranno anche le eventuali modifiche del Regolamento del SII. Invitiamo pertanto gli utenti, nel caso in cui non volessero attendere la prossima fatturazione per la compensazione, a recarsi, a partire da giovedì 23 settembre, presso gli sportelli Goriper ritirare il bollettino per il pagamento delle fatture al netto dell’adeguamento dell’Adan”.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it