L’HAREM – Anche le gemelline Imma e Eleonora De Vivo tra le 14 ragazze beneficiarie di un appartamento nella zona residenziale di Milano Due

Ci sarebbero anche le gemelline napoletane Imma e Eleonora De Vivo tra le 14 ragazze beneficiarie di un appartamento nella zona residenziale di Milano Due. Case messe a disposizione secondo i pm meneghini da Silvio Berlusconi e oggetto di perquisizione da parte della polizia giudiziaria nell’ambito dell’inchiesta sul Cavaliere accusato di concussione e prostituzione minorile.

In tal senso, gli inquirenti rileverebbero ampi riscontri investigativi sul «ruolo» svolto da Giuseppe Spinelli, ragioniere che secondo i magistrati era «il fiduciario del presidente e risulta ricoprire vari ruoli in diverse società della holding». Spinelli sarebbe stato in costante contatto con Nicole Minetti (consigliera regionale Pdl, ndr). «Sono state – rimarca l’accusa – individuate le persone (le ragazze, ndr) che dispongono di appartamenti a Milano Due e risultano essere beneficiarie di ulteriori erogazioni di denaro intermediate dalla Minetti e disposte da Berlusconi per il tramite di Spinelli e che comunque hanno partecipato agli eventi descritti (feste in residenze private del presidente del Consiglio, ndr) svolgendovi attività di prostituzione». Però «allo stato le risultanze non lasciano ipotizzare che Spinelli sia consapevole della natura retributiva dell’attività di prostituzione».

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@kloravesuvina.it