Ponticelli. Trovato morto accoltellato dipendente Asia

Ponticelli – Vincenzo Confessore, 58 anni, dipendente dell’Asia, l’azienda che provvede alla raccolta rifiuti, è stato trovato morto in via Eduardo Scarpetta 451 tra le tre e le quattro del mattino il 12 gennaio, con accanto il suo borsello con 150 euro ed un coltello, probabilmente individuato come l’arma del delitto, proprio dinnanzi al pianerottolo di casa sua. A dare l’allarme la figlia, spaventata, per il mancato rientro del papà. L’uomo è stato trovato accoltellato, probabilmente ucciso nel momento stesso in cui rincasava. Nessuno ha sentito nulla: urla, voci, movimenti. Il motivo dell’omicidio resta un mistero, l’uomo conduceva una vita tranquilla, non aveva nemici, non apparteneva a nessun tipo di clan nè tantomeno aveva qualche debito da saldare. Un delitto difficilmente risolvibile, a sentire le persone che conoscevano Vincenzo Confessore, impossibile indicare un colpevole. Intanto la Polizia indaga.

Luana Paparo