EMERGENZA RACKET – A San Giorgio a Cremano una bomba carta fa esplodere l’ingresso di una fumetteria, indaga la polizia

SAN GIORGIO A CREMANO – Un ordigno rudimentale è esploso la scorsa notte davanti alla fumetteria ‘Bai-Ji store’ in via Buongiovanni a San Giorgio a Cremano. Sull’episodio sono in corso indagini della polizia. Ignoti hanno posizionato la bomba carta che nell’esplosione a provocato la rottura della saracinesca, il danneggiamento dell’insegna luminosa e danni lievi al muro.

 Nessun ferito. Il proprietario un 31enne di Ercolano sarà ascoltato dagli inquirenti. Seguono tutte le piste, compresa quella del racket gli inquirenti che indagano sull’attentato a San Giorgio a Cremano. Da quanto si apprende il titolare del negozio, ascoltato in queste ore dalla polizia, avrebbe escluso di aver ricevuto richieste estorsive. E l’esercizio commerciale – da quanto trapela dalle indagini – fino a questo momento non è stato oggetto di atti intimidatori. Non si esclude, però, che l’attentato di ieri sera sia da considerare un avvertimento degli estorsori.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci