LO STATO SOCIALE – A 300 famiglie meno abienti, il Comune compra il kit per la scuola

SAN GIORGIO A CREMANO – 300 famiglie con più di due figli nell’età della scuola dell’obbligo e reddito basso riceveranno un contributo per l’acquisto di materiale scolastico: è stata infatti pubblicata all’albo pretorio del Comune la graduatoria per la distribuzione delle School Card. Sono giunte al Comune centinaia domande: c’è stata, quindi, una grande risposta al provvedimento fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Mimmo Giorgiano.

“Siamo andati incontro alle esigenze delle famiglie assegnando buoni acquisto del valore di 100 euro per l’acquisto del necessario scolastico perché è proprio nella scuola che avvengono le prime discriminazioni sociali. – afferma l’assessore alle Politiche Sociali Luciana Cautela – Grazie ad una apposita convenzione con i commercianti sangiorgesi selezionati tramite avviso pubblico, abbiamo stabilito che gli utenti riceveranno anche uno sconto di sconto sui prodotti acquistati.” Per il sindaco Mimmo Giorgiano “provvedimenti importanti come questi servono per andare incontro al disagio socio-economico e per dare maggiore potere d’acquisto alle famiglie sangiorgesi. E’ noto che una prima forma di discriminazione avviene tra bambini che magari hanno o non hanno uno zainetto griffato o che si possono permettere pennarelli più o meno costosi e questo è inaccettabile. La mia amministrazione lavora quotidianamente per rendere San Giorgio una città in cui tutti possano vivere dignitosamente”.”

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it