EMERGENZA RIFIUTI – Volla è al collasso, il sindaco Salvatore Ricci aumenta i controlli e istituisce le guardie ambientali

VOLLA -La crisi rifiuti non è risolta del tutto. Il Sindaco Ricci fa capire che basta un inciampo, se pur minimo,a sconvolgere la situazione e precipitarla. Scene viste e riviste. Strade colme di rifiuti,irregolarità nello smistamento e la poca sensibilità da parte dei cittadini nel rispettare le regole, ormai note, della raccolta differenziata.

”L’irregolarità nello smistamento è un problema ormai noto,il servizio da parte della Ditta è scadente,sono in contestazione perenne”afferma il Sindaco,ormai stanco e disilluso dalle sue aspettative.”Ho aumentato il servizio vigilanza ed ho in corso l’attivazione di un servizio: Guardia ambientale,la quale provvederà alla regolarità del rispetto della raccolta differenziata e provvederà a sanzionare i responsabili del disservizio!”Continua l’amministratore del paese.La cittadinanza,a questo punto,sensibilizzata più volte sul problema,ha ricevuto due anni fa,un opuscolo,volto alla spiegazione della raccolta differenziata a livello teorico e pratico,ed ha partecipato alla campagna di sensibilizzazione.Il Primo cittadino tende a sottolineare che Il Comune sta provvedendo in merito,che il problema non è stato dimenticato,né archiviato,pertanto si appella nuovamente alla sinergia da parte di tutti,in attesa di un miglioramento lesto e vantaggioso.

Luana Paparo

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it