ACQUA SALATA – La Gori spa, dopo le barricate, fa dietro front e ritira “dal mercato” le bollette con l’anticipo della rata

La Gori ha raccolto l’invito formulato l’8 settembre 2010 dal presidente dell’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano, Carlo Sarro, ed ha sospeso l’applicazione dell’Adan (l’anticipo consumi che ha preso il posto del vecchio deposito cauzionale) in attesa che l’Assemblea dell’Ente d’Ambito riveda complessivamente il Regolamento del Servizio Idrico Integrato e l’articolazione tariffaria. In particolare sarà riformulato l’articolo del Regolamento sull’anticipo consumi al fine di eliminare ogni dubbio sui criteri di applicazione. L’AD di Gori, Giovanni Marati, tranquillizza gli utenti contrattualizzati con il precedente gestore del servizio idrico che hanno già avuto l’addebito: «L’anticipo consumi addebitato nelle recenti fatture sarà oggetto di compensazione con le prossime emissioni, che recepiranno anche le eventuali modifiche del Regolamento del SII. Invitiamo pertanto gli utenti, nel caso in cui non volessero attendere la prossima fatturazione per la compensazione, a recarsi, a partire da giovedì 23 settembre, presso gli sportelli Goriper ritirare il bollettino per il pagamento delle fatture al netto dell’adeguamento dell’Adan”.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it