COLPI DI SOLE – Un operaio di Sant’Anastasia arrestato dopo aver tentato di rapinare una farmacia con l’auto di servizio

POMIGLIANO D’ARCO – Dipendente di una ditta di pulizie, ha tentato probabilmente di ‘arrotondare’ lo stipendio con una rapina in una farmacia della città dell’Alfa, utilizzando l’auto intestata all’impresa. L’uomo, Ciro E., 29enne di Sant’Anastasia, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di rapina aggravata.

 In particolare, il rapinatore è entrato a volto scoperto, armato di una pistola poi rivelatasi a salve, in una farmacia in via Nazionale delle Puglie, dove ha portato via dalla cassa 535 euro, per poi allontanarsi a bordo di una Opel Corsa. Ma i dipendenti della farmacia hanno notato l’auto ed avvertito i carabinieri che sono riusciti ad individuare il numero di targa della vettura, intestata ad una impresa di pulizie con sede legale a Roma, ed utilizzata da un dipendente della stessa. Il rapinatore è stato riconosciuto dalle vittime nelle foto mostrate dai carabinieri attraverso il sistema informatico Web Lase, e poi di persona nella locale stazione. Il bottino e la pistola sono state recuperate a casa del 29enne, e l’uomo è stato portato nel carcere di Poggioreale con l’accusa di rapina aggravata

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it