SCACCO ALLA CAMORRA – Nove camorristi in manette, reduci del clan Russo stavano formando la “Nuova alleanza nolana”

Nove persone ritenute affiliate ai clan camorristici Russo e ‘Nuova Alleanza Nolana’, attivi nel Nolano, sono stati arrestati dai carabinieri del Comando Provinciale di Napoli. Nei loro confronti il gip di Napoli ha emesso una ordinanza di custodia cautelare con l’accusa di estorsioni continuate ed aggravate dal metodo mafioso.

Nel corso di indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, i carabinieri della compagnia di Nola e della stazione di Saviano hanno scoperto diverse estorsioni compiute nel periodo di piena egemonia del clan camorristico Russo, capeggiato dai fratelli Salvatore e Pasquale Russo e successivamente, alla fine del 2009, dopo la cattura dei due boss di Nola, da un nuovo gruppo criminale denominato ‘Nuova Alleanza Nolana’, in cui sono confluiti elementi di diversi clan camorristici della zona.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci