SERESTATE A POMIGLIANO D’ARCO – Cinema all’aperto ed eventi per l’estate in città. Franco Battiato arriva il 2 settembre: presenterà, per la prima volta in Campania, il documentario su Bufalino.

POMIGLIANO D’ARCO – «Serestate a Pomigliano». Ѐ il programma, ricco ma a costi contenuti, delle sere estive per chi resta in città. Ed è per tutti i gusti: dal cinema – nel cortile interno dell’ex Fabbrica dello Spirito in via Roma, tutte le sere dal 21 luglio al 29 agosto, agli eventi. Il primo è in programma venerdì 23, in pieno centro storico, precisamente a piazza Mercato che per l’occasione diverrà isola pedonale.

Lì, dove sorge il Museo della Memoria che sarà aperto ed ospiterà una mostra fotografica sul tema degli «invisibili» del cinema (a cura dell’associazione Luna di Seta), si esibiranno, a partire dalle 19.00, giocolieri e mangiafuoco. Alle 21, uno spettacolo di Gino Rivieccio. L’evento, parafrasando un capolavoro shakespeariano, si chiama «Sogno di una notte miez’ Piazza Mercato». L’amministrazione comunale ha concesso a tutti gli esercenti del centro storico la possibilità di occupare gratuitamente gli spazi pubblici, quindi ci saranno punti ristoro e stand. «L’intenzione è di vivacizzare il centro storico, bellissimo ma poco utilizzato – dice l’assessore alle Culture, Roberto Iossa – è una scommessa accolta con molto entusiasmo dai commercianti». Prima dello spettacolo, Gino Rivieccio presenterà il libro che celebra i suoi 30 anni di carriera, presso la piazzetta di Vico Vinella Sodano, mentre al Giardino dei Miti, la poetessa Tina Piccolo intratterrà i pomiglianesi in uno dei suoi famosi salotti letterari. Una scommessa, dunque, quella dell’amministrazione guidata da pochi mesi dal sindaco Lello Russo, la prima estate pomiglianese che non si concentra solo e soltanto nel parco pubblico – dove da pochi giorni si è conclusa la rassegna Pomigliano Jazz. Per tutta l’estate proseguirà la rassegna cinematografica – con entrata gratuita per i diversamente abili – ed un prezzo ridotto di 3 euro per il pubblico. Ingresso gratuito, invece, per l’evento clou della rassegna curata dall’assessore Roberto Iossa: il 2 settembre, Franco Battiato sarà a Pomigliano, alle 21, 30 nell’ex Fabbrica dello Spirito di via Roma, per presentare – ed è la prima volta in Campania – il documentario «Omaggio allo scrittore Gesualdo Bufalino». Il 4 settembre sarà la volta della musica, con uno dei più talentuosi ed apprezzati artisti del panorama musicale italiano: Max Gazzè sarà al Parco Pubblico di Pomigliano d’Arco, dalle 21, in concerto. «Ѐ la prima estate della nuova era amministrativa a Pomigliano e – nonostante il budget ridotto (40 mila euro) – abbiamo fatto il possibile per offrire una scelta a chi resta in città – dice l’assessore Iossa – per il futuro si farà di più e meglio, magari coinvolgendo realtà come la Fiat che- pur essendo legata a doppio filo al nostro territorio – non ha mai promosso, forse perché mai nemmeno sollecitata, eventi culturali a Pomigliano». Significativa anche la scelta di organizzare alcuni eventi nella ex fabbrica di via Roma. «Vogliamo diventi la distilleria delle Culture» – dice Iossa.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci