RACCOLTA DIFFERENZIATA – La Giunta retta da Enzo Cuomo premiata da Legambiente per l’ottimo livello della differenziata raggiunto

Ancora un riconoscimento per la gestione da record della raccolta differenziata a Portici: ieri mattina al Comune è giunta una nota di Legambiente che rappresenta un motivo di grandissima soddisfazione per l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Cuomo.

Con l’annuale classifica dei “Comuni ricicloni” stilata da Legambiente sulla base della percentuale di raccolta differenziata e sul cosiddetto “indice di buona gestione” vengono alla
luce eccellenze e criticità a livello nazionale in questo delicatissimo settore. E la città di Portici è in cima alla classifica dei comuni virtuosi per quello che riguarda la raccolta differenziata dei
rifiuti: un dato ufficializzato nei giorni scorsi a Roma con la premiazione dei “Comuni ricicloni”, occasione nella quale e l’amministrazione comunale di Portici è stata premiata come città della provincia di Napoli con popolazione superiore a 50.000 abitanti che può vantare la più alta percentuale di differenziata. Non solo congratulazioni, ma anche dati interessanti: Legambiente ha infatti comunicato al Comune di Portici in quali settori si sono raggiunte le percentuali di eccellenza assoluta. Da 1 a 4 la scala utilizzata per confrontare i dati da comune a comune: Portici raggiunge il top, con il voto massimo, per quel che riguarda la raccolta della frazione organica pro capite e per il numero dei servizi attivati a disposizione dei cittadini. Livello 3, quindi valutazione ottima, anche per la raccolta dei rifiuti derivati da apparecchiature elettriche e elettroniche e soprattutto per il totale pro capite, ovvero la somma delle varie frazioni della raccolta differenziata. Il premio è stato ritirato dall’assessore regionale all’ambiente Giovanni Romano, alla presenza delle massime autorità ambientaliste e dei rappresentanti degli altri comuni italiani che hanno conseguito il prestigioso riconoscimento. Il dato, superiore al 65%, che ha consentito a Portici di primeggiare in questa importante classifica, restando saldamente al primo posto assoluto tra le città della provincia di Napoli superiori ai 50.000 abitanti. La raccolta differenziata effettuata con il metodo “porta a porta” è attiva a Portici dal marzo 2008: per comprendere la portata della “rivoluzione” basta pensare che fino a quel periodo il dato si attestava intorno al 15%. Nel corso degli ultimi anni, l’adozione del nuovo meccanismo messo a punto dall’Amministrazione Comunale è stato premiato da un successo straordinario, dovuto anche alla particolare modulazione del meccanismo, che è stato esteso all’intero territorio cittadino attraverso tre “step” successivi, e al senso civico dimostrato dai cittadini Il sindaco Vincenzo Cuomo non nasconde la sua soddisfazione per un risultato che vede Portici costituire un esempio virtuoso in un settore delicato come quello della raccolta differenziata, dopo che la
città della Reggia si era distinta durante i periodi di drammatica emergenza per essere l’unica mai sfiorata dal dramma della spazzatura per strada.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Advertisements