LA BELLA NOTIZIA – Caschi in regalo agli studenti che parteciperanno e supereranno il corso di “Educazione stradale”

SANT’ANASTASIA – Caschi in regalo agli studenti che parteciperanno e supereranno il corso di “Educazione stradale”, per il conseguimento del certificato di abilitazione alla guida del ciclomotore. La Giunta Comunale, nella seduta del 18 maggio, ha approvato uno specifico protocollo d’intesa tra l’Istituto Specialistico “Luca Pacioli”, il Comune e il Comando di Polizia Municipale, siglato il 13 maggio scorso, al fine di effettuare corsi per ragazzi e ragazze finalizzati alla conoscenza del codice della strada, alla sua valorizzazione in termini di sicurezza del traffico e al conseguimento da parte dei discenti del certificato d’idoneità per la guida dei ciclomotori. Con il protocollo d’intesa il Comune di Sant’Anastasia e il Comando di P.M. si impegnano a mettere a disposizione dei corsisti  il materiale informativo e di preparazione all’esame (questionari) e a  regalare  a quanti conseguiranno il “patentino” un casco per la guida del ciclomotore.

Il progetto risponde a norme legislative (D.L. 15.1.2002 n.9; D.L. 30.06.2003, n. 151; Decreto MIT del 30.06.2003) che hanno introdotto l’obbligo, per i minorenni che non siano già in possesso di patente categoria A o A1, di avere il certificato d’idoneità alla guida e ne hanno fissato le modalità, stabilendo che i corsi possono essere organizzati anche dagli Istituti di istruzione secondaria. Il progetto approvato dalla Giunta tende anche a consolidare e incrementare i rapporti di collaborazione tra le Istituzioni territoriali (Scuole, Comune, Polizia Municipale) al fine di favorire nei giovani una proficua valorizzazione di rispetto delle norme del codice stradale e di educazione alla convivenza civile. I soggetti attuatori del protocollo d’intesa non sono nuovi a questa esperienza. L’Istituto Polispecialistico Statale “Luca Pacioli” rappresenta per il territorio di Sant’Anastasia ed i comuni vicini un punto di riferimento sicuro e affidabile, soprattutto per l’attuazione del corso di “Educazione stradale”, i cui risultati saranno poi visibili sulle strade e incideranno sulla viabilità. L’altro soggetto attuatore, la Polizia Municipale, trova entusiasti il Comandante Fabrizio Palladino e il ten. Carotenuto Antonio, che svolgerà anche il ruolo di docente nelle materie inerenti l’educazione al rispetto della legge, il codice della strada, la segnaletica, le norme di comportamento e, in particolare, sull’utilizzo del casco da parte dei ragazzi. “E’ un’iniziativa che mi trova pienamente concorde perché la cultura del rispetto delle norme, del territorio e dell’ambiente deve essere patrimonio dei nostri giovani. La complessità espressa dal territorio, dall’ambiente e dalla società civile deve essere affrontata con una strategia orientata alla ricerca di accordi interistituzionali, capaci di far crescere la comunità, cosa che vogliamo realizzare con l’istituto Pacioli. L’educazione stradale – afferma l’assessore alla viabilità e traffico, Vito De Lucia – è un processo educativo essenziale e un supporto alla formazione e all’acquisizione da parte degli adolescenti delle più importanti norme di comportamento in materia di circolazione stradale, compresa la corretta applicazione della segnaletica e la conoscenza delle più diffuse problematiche in materia di rispetto delle norme del codice stradale. Regalare i caschi non sarà un gesto fine a se stesso, ma l’atto con il quale vogliamo far capire che deve essere utilizzato, perché non tollereremo illegalità e violazioni delle norme”.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Advertisements