Barocco Swing & Brass e Cose mai viste: Open class e spettacolo musicale per chiudere Maggio al Colosimo

Grande successo di pubblico per la rassegna di eventi culturali e sociali nello storico istituto per non vedenti. Sabato 29 maggio 2010 ore 17.00/ Domenica 30 maggio ore 18.00.

Napoli, Istituto Paolo Colosimo/ Via Santa Teresa degli Scalzi , 36. Saranno un’open class musicale e uno spettacolo con gli allievi dell’Istituto Paolo Colosimo a chiudere il ciclo di eventi culturali e sociali gratuiti della rassegna Maggio al Colosimo organizzata da Gesco con il Centro di medicina psicosomatica. Il primo appuntamento è per sabato 29 maggio 2010 alle ore 17.00 con Barocco Swing & Brass, spettacolo di musica e voci a cura dell’associazione culturale Arteteca, che coinvolgerà direttamente il pubblico con giochi di improvvisazione su musiche ri-arrangiate che ripercorrono tre secoli di storia, passando da Giovan Battista Pergolesi e Gioacchino Rossini, per soffermarsi sulla commedia musicale italiana degli anni ’50 con Gorni Kramer, e passare poi a Ennio Morricone, Fabrizio De Andrè e Maria Gabriella Marino. Il testo che collegherà le canzoni è tratto dagli “Innamorati” del Goldoni. Le performance saranno di Vincenzo Guida, Sebastiano Coticelli, Chiara Falanga, Elena Falanga, Antonio Caiazzo, Cristina Pucci, Maty Nicastro, Claudia Dentice D’Accadia, Roberta Di Maio e della piccola Chiara Scognamiglio. La rassegna sarà chiusa domenica 30 maggio 2010 alle ore 18.00 con lo spettacolo musicale Cose mai viste che vedrà protagonisti i ragazzi dell’Istituto Paolo Colosimo, preparati e diretti dal musicista e musicoterapista Luigi Matrone e accompagnati dalla band del Colosimo con brani tratti dalla tradizione classica napoletana, con qualche incursione nella lirica, nel pop italiano e nella musica etnica. Maggio al Colosimo rientra nel Maggio dei Monumenti ed è stato organizzato in collaborazione con il Rotaract Club Distretto 2100 dagli enti gestori dell’Istituto (Gesco e Centro di medicina psicosomatica) allo scopo di valorizzare i suoi spazi e di aprirlo al territorio.  Centro all’avanguardia per ciechi e ipovedenti e gioiello architettonico ricco di opere d’arte e di ambienti di interesse storico, il Colosimo per tutto il mese di maggio ha offerto gratuitamente spettacoli teatrali e musicali con grande successo di pubblico.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Advertisements