BABILONIA TEATRI – Al Mav di Ercolano, il 1° maggio è Pornobboy: certe cose non si fanno, certe cose non si dicono, certe cose neanche si pensano

Babilonia Teatri (premio ubu 2009, premio scenario 2007) presenta sabato 1 maggio alle 21 al Museo Archeologico Virtuale di Ercolano (Na) – nell’ambito della rassegna Barcok – l’irriverente “Pornobboy” .

 In scena Enrico Castellani, Valeria Raimondi e Ilaria Dalle Donne danno vita a uno spettacolo che fotografa il nostro tempo, la realtà e le sue contraddizioni. Pornobboy – prima in Campania – non è una requisitoria sul sesso, è un blob del nostro presente saturo dove tutto viene pornograficamente mostrato. Una richiesta incessante, estrema, di verità. Un lavoro d’urto a base di dediche feroci, glamour sessuale, disputa performativa, installazione sonora, ironia sagace. Pornobboy va a scovare le nostre incoerenze, per scoperchiarle. Per riderne, con cinismo e affetto. Il centro dello spettacolo è il continuo bombardamento mediatico. Il nostro modo di vivere e recepire tutto ciò. Il nostro farne parte. Il bisogno di mostrare, ostentare, guardare e vedere tutto. Viviamo sotto il fuoco incrociato di una comunicazione che ci rende dipendenti. Siamo morbosamente attratti da particolari pornografici. Da dettagli macabri. Da una cronaca che si occupa dei fatti senza interrogarsi su cause ed effetti. Regna l’incapacità di scindere pubblico e privato. Il continuo mescolarsi dei piani. Una schizofrenia in cui nuotiamo quotidianamente. L’ingresso è gratuito su prenotazione all’ufficio turistico di Ercolano, via Quattro Novembre, 82. Infoline: 081 788 1243 (non è consentito l’ingresso in sala a spettacolo già iniziato).

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci