AMBIENTALISMO CONCRETO – A Ponticelli, giovani e associazioni si organizzano per recuperare luoghi degradati della zona

In via Immacolata Concezione è iniziata un’opera di “riqualificazione ambientale”. Alcune aiuole e marciapiedi della zona, invasi da rifiuti di ogni tipo, sono stati ripuliti e restituiti al loro uso da un folto gruppo di cittadini.

La squadra era composta da studenti dell’I.T.C. “Archimede” di Ponticelli, capitanati dalla Prof.a Adele Nisa, con il valido aiuto del gruppo Scout D’Europa,  riparto di S.Giorgio a Cremano sotto la guida di Maria Rosaria Di Dato. L’operazione ha avuto il sostegno di Legambiente Parco del Vesuvio, che, con il proprio presidente Alberto Alba ed altri volontari hanno coordinato l’operazione. Questo è un primo passo – ci dice il presidente di Legambiente Alberto Alba, – per il momento abbiamo raccolto tutti i rifiuti e “rimesso in luce” marciapiedi ed aiuole, successivamente, dopo che l’Asia avrà provveduto al ritiro del materiale depositato, realizzeremo  una seconda fase dell’operazione, dove, saranno piantati dei piccoli alberi e fiori, forniti dalla ns. associazione. Noi siamo stati contattati da alcuni abitanti della zona, che, stanchi di vedere aiuole e spazi pubblici  così degradati, hanno chiesto il nostro aiuto per fare qualcosa direttamente, senza aspettare le Istituzioni, che spesso hanno tempi di reazione troppo lunghi. Il problema di base però rimane, se dopo un operazione del genere non vengono attivati i dovuti controlli per evitare azioni di degrado. Ricordiamoci sempre che prevenire è meglio che curare.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci