LA RISSA AL CAMPOSANTO – Prima il diverbio e poi le mazzate al Cimitero. I carabinieri arrestano l’ex moglie del morto per resistenza e lesioni

SAN GIORGIO A CREMANO – Rivali in amore, si erano contese lo stesso uomo, si sono incontrate al funerale di quest’ultimo scatenando una rissa che ha coinvolto anche altre donne. È successo a San Giorgio a Cremano, dove i carabinieri hanno arrestato una donna, P.E. di 50 anni, per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.

 La donna – da quanto si apprende – avrebbe prima avuto un acceso diverbio con la sua rivale al termine del funerale dell’ ex marito e poi avrebbe reagito contro i carabinieri intervenuti per calmare gli animi. I fatti si sono svolti ieri sera in piazza Municipio, a due passi dal Santuario di San Giorgio Martire. I militari del Nucleo Radiomobile di Torre del Greco sono intervenuti, su segnalazione anonima, per sedare un acceso diverbio in corso tra persone che avevano preso parte a una cerimonia funebre. Sembra che la 50enne, separata da diverso tempo dall’uomo, non avrebbe gradito la presenza al funerale dell’attuale compagna dando vita ad una animata discussione cui hanno preso parte anche altre donne.  All’arrivo dei militari – secondo quanto riferiscono le forze dell’ordine – la donna si è scagliata contro un carabiniere colpendolo al corpo e procurandogli lievi lesioni. Successivamente ha opposto resistenza all’ accompagnamento in caserma rifiutandosi anche di fornire le generalità. Arrestata, è in attesa di essere giudicata con rito direttissimo.

l’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci