ANNEGA AL PORTO – Un settantenne di Torre del Greco, si sente male, perde il controllo dell’auto e finisce in mare

TORRE DEL GRECO – Tragedia al porto di Torre del Greco. Un uomo – secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine giunte sul posto – è stato colto da infarto mentre si trovava alla guida della sua auto, una Ford Fiesta, attorno alle 13.30 di ieri. La macchina, priva di controllo, è terminata in mare all’altezza del molo di levante, a pochi metri dalla sede del circolo nautico.

Per l’unico occupante del veicolo, Pasquale  Sorrentino, 73enne titolare di un distributore di carburanti allo scalo marittimo, non c’è nulla da fare. Nonostante i soccorsi di carabinieri e uomini della capitaneria di porto, l’uomo è stato estratto dall’auto già cadavere. Sul posto i militari del servizio Navale, diretto dal luogotenente Vincenzo Amitrano e dal capitano Pierluigi Buonomo, e gli uomini della guardia costiera, diretti dal comandante Gaetano Angora, hanno chiamato i vigili del fuoco del distaccamento di Ponticelli, che hanno lavorato alcune ore prima di recuperare il veicolo. Da un primo esame esterno del corpo pare che le cause del decesso siano da attribuire all’infarto che ha colpito il 73enne. Non si esclude che il magistrato di turno possa anche non procedere all’autopsia sulla salma e restituire il corpo di Pasquale  Sorrentino ai familiari.

l’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Advertisements