AMMINISTRAZIONE PARTECIPATA – L’assessorato al commercio retto da Petrilli somministra un questionario agli esercenti, per “il commercio possibile”. L’assessore: “Solo rendendo protagonisti i commercianti, garantiremo le loro esigenze”

il sindaco Giorgiano e il direttore generale del Comune Raho

SAN GIORGIO A CREMANO –  Un grande sondaggio tra tutti i commercianti sangiorgesi per suggerire all’Amministrazione Comunale le misure più adatte da prendere per arginare la crisi economica dei negozi al dettaglio, dovuta anche al proliferare di strutture della grande distribuzione sul territorio.

 In particolare, ai commercianti viene richiesto un parere sulla possibilità di allargare la possibilità di tenere le saracinesche alzate anche di domenica. L’iniziativa è stata messa in atto dall’assessorato allo Sviluppo Economico guidato da Salvatore Petrilli. Nei prossimi giorni un questionario sarà somministrato ai negozianti da personale incaricato dal Comune. “Le centinaia di risposte che ci saranno inviate – spiega Petrilli – ci consentiranno di mettere in campo una corretta e precisa azione amministrativa per l’adozione di appositi provvedimenti finalizzati a sostenere e promuovere l’economia e lo sviluppo locale. L’ascolto del territorio per noi è fondamentale: prendere provvedimenti senza aver prima ascoltato il parere dei commercianti sarebbe scorretto e controproducente.”. Ecco i tre quesiti a cui gli esercenti sono chiamati a rispondere: E’ favorevole all’apertura dei negozi nella nostra città almeno una domenica al mese che l’Amministrazione Comunale intende destinare agli acquisti con apposite iniziative?; E’ favorevole all’apertura dei negozi nella nostra città tutte le domeniche dell’anno?; Ha previsto l’apertura della Sua attività nel periodo estivo 2010?

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci