A CASTELLAMMARE DI STABIA – Luigi Bobbio è il nuovo sindaco. L’ex Pm batte di misura l’uscente Salvatore Vozza

La città della camorra che ammazza i politici e dello scandalo nel Pd (tra gli iscritti gli esponenti del clan) passa in mano al centro destra. La battaglia a Castellammare di Stabia tra Luigi Bobbio, ex pubblico ministero, e il sindaco uscente, Salvatore Vozza, ha visto vincere il primo.

I dati danno il leader del Pdl addirittura oltre il 53%, il che significa che Salvatore Vozza non è riuscito a strappare nemmeno il ballottaggio (è appena sopra al 32%). Un traguardo che la coalizione di centrosinistra aveva considerato “possibile” alla vigilia del voto. Salvatore Vozza dunque chiudere la sua esperienza di governo nella città delle acque e il centrodestra firmare una vittoria dal sapore storico in uno dei tanti feudi rossi all’ombra del Vesuvio. Staccatissimi gli altri candidati. Il migliore è Corrado, sostenuto da una civica, ma è attorno al 5%.

Advertisements