OPERAZIONE MOVIDA – Controlli a raffica nel quadrilatero della movida napoletana, controlli per frenare l’escalation di consumo di droga e alcol

Operazione Movida: in divisa e borghese gli uomini di polizia, carabinieri, guardia di finanza e vigili urbani, hanno “rastrellato” il quadrilatero della movida napoletana che gira intorno piazza San Pasquale a Chiaia.

Non più solo controlli ai locali, bensì veri e propri posti di blocco contro il dilagare di consumo di droga e alcol durante i fine settimana napoletani. Era alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti ed è risultato positivo a ben tre tipi di droga: l’uomo aveva assunto nella stessa serata un delle droghe contenti il tetra-idro-cannabilo (principio attico dell’hashish e della marijuana), cocaina ed ecstasy. È accaduto a Napoli, dove i carabinieri del nucleo radiomobile hanno effettuato controlli sulla movida per la sicurezza della circolazione stradale. Nel corso del servizio, svolto prevalentemente sulla riviera di Chiaia, in Piazza Vittoria e sul lungomare Caracciolo, i militari dell’Arma hanno sorpreso e denunciato in stato di libertà: due persone sorprese alla guida sotto l’influenza di sostanze alcoliche; una persona sorpresa alla guida sotto l’influenza di stupefacenti; una persona sorpresa alla guida di veicolo già sottoposto a sequestro; 4 persone sorprese alla guida senza aver mai conseguito la patente. Sono stati inoltre sottoposti a sequestro 8 veicoli; ritirate 11 carte di circolazione e 7 patenti di guida; contestate complessivamente 42 violazioni al codice; e segnalate al prefetto 5 persone trovate in possesso per uso di stupefacenti per uso personale.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci