IL VOTO DELLE REGIONALI – Sospeso il “divieto di dimora” a Sandra Lonardo. Lady Mastella “libera di muoversi” per votare alle regionali

È stato sospeso il divieto di dimora in Campania a Sandra Lonardo Mastella per consentirle di esercitare il diritto di voto. Non è una revoca del provvedimento assunto dai magistrati per la vicenda Arpac ma solo di una sospensione per dare diritto al voto a lady Mastella.

 Il divieto di dimora per Sandra Lonardo è stato interrotto il 27 marzo e fino al 29 marzo ma solo per consentirle di votare. Lady Mastella è candidata per l’Udeur a Napoli e Benevento, e da alcuni mesi è stata colpita dalla misura cautelare del divieto di dimora in Campania nell’ambito dell’inchiesta su presunte irregolarità nella gestione dell’Arpac. «La misura restrittiva nei miei confronti – aveva detto la Lonardo – è da ventennio fascista per allontanare i dissidenti. Io e Craxi abbiamo storie diverse ma siamo stati mandati entrambi in esilio». La Lonardo, nel corso di un’intervista assicurò di non aver mai pensato al suicidio ma di aver comunque «vissuto momenti di forte sconforto: ho visto il buio nero specialmente all’inizio di questa vicenda giudiziaria».

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci