VERSO LE REGIONALI – “Contro il voto di scambio intervenga il Prefetto”: l’annunzio di Paolo Ferrero

“Intervenga il prefetto: il voto é segnato dal trasversalismo degli affari”. Lo chiede la Federazione della Sinistra, che ha presentato un dossier su voto di scambio e malaffare in una conferenza stampa con il candidato presidente Paolo Ferrero.

Alla conferenza anche  i due capilista al consiglio regionale Elena Porta e Raffaele Coccia ed il responsabile nazionale ambiente del Prc, Tommaso Sodano e Enza De Luca Picione. “In questa campagna elettorale i due grandi schieramenti si stanno distinguendo per un trasversalità nella gestione degli affari e un consociativismo in tema di corruzione, che lascia sgomenti e che vede solo la parte più visibile nella compravendita di voti che è già iniziata. Intervenga su questi casi il Prefetto per evitare un voto inquinato. Ci chiediamo dove, inoltre, i due maggiori schieramenti prendano i fondi per tale campagna: vediamo candidati al consiglio spendere in questo periodo cifre di gran lunga superiori a quelle che percepirebbero in cinque anni da consiglieri”, concludono. Intanto continua e si fa serrata la campagna elettorale della veterinaria Enza De Luca Picione, che oltre ad un programma mirato alle donne, ha proposto (in periodi di latitanza) proposte chiare in materia di università e occupazione. La De Luca Picione, è riuscita laddove altri hanno fallito a mettere assieme i circoli di Rifondazione e quelli de La Federazione della sinistra di tutto l’hinterland.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Advertisements