RISORSA MARE – Enzo Scognamiglio: “Risanando la costa a nord di Napoli, otterremo 600 nuovi posti di lavoro”

Strappare al degrado la costa a nord di Napoli, creare infrastrutture che diano valore a chilometri e chilometri di litorale abbandonato a se stesso per decenni. Lo dice Enzo Scognamiglio, candidato al Consiglio Regionale della Campania con la lista “Per Caldoro Presidente”. “L’area puteolana e quella giuglianese sono prive di infrastrutture e per questo registrano un numero scarso di accessi – spiega Scognamiglio – rivalutando la costa a nord di Napoli con infrastrutture leggere e parcheggi a scarso impatto ambientale si creano i presupposti per ampliare l’offerta, polarizzare sul territorio un imponente numero di visitatori e quindi creare posti di lavoro”.

 “Rivalutare l’intero litorale – sostiene Scognamiglio – ci darà la possibilità di incrementare il flusso turistico e puntare ad un bacino di duecentomila visitatori l’anno nel periodo compreso tra aprile e settembre questo, si trasformerà in seicento nuove opportunità d’impiego”. Ma non manca, nel programma elettorale di Scognamiglio, un progetto dedicato al turismo d’èlite, per le aree di Sorrento e della Costiera Amalfitana. “Puntare sull’eccellenza e sostenere gli operatori del turismo – afferma Scognamiglio – darà nuovo smalto e maggiore visibilità alle località simbolo della nostra regione. Panorami mozzafiato come quelli che vanta la nostra regione sono un risorsa sulla quale puntare per sostenere il turismo e gli operatori del commercio”.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci