L’OMICIDIO ALLA GAIOLA – Chiedono il rito abbreviato gli assassini di Franco Ambrosio e della signora Giovanna. Furono barbaramnente uccisi nella loro villa di Posillipo

Franco Ambrosio era uno degli imprenditori più conosciuti e non solo al Sud Italia. Franco, uomo chiacchierato e amato da tutti, è stato barabaramente ammazzato nella sua bella villa alla Gaiola assieme alla moglie.

Hanno chiesto di essere processati con rito abbreviato i tre romeni accusati di aver ucciso il 15 aprile dello scorso anno in una villa a Posillipo l’imprenditore Franco Ambrosio e la moglie Giovanna dopo che furono sorpresi a rubare. Gli imputati sono Marius Vasile Acsiniei, 22 anni, muratore che fino a poco prima del delitto aveva lavorato da giardiniere nella villa degli Ambrosio, Valentin Dimitru, 22, stalliere, e Calin Petrica, 24 anni, operaio in un autolavaggio, tutti incensurati che si erano stabiliti in Italia da una decina di anni. La richiesta è stata avanzata  nel corso dell’udienza preliminare davanti al gip di Napoli Nicola Miraglia Del Giudice che doveva valutare la richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal pm Antonio D’Alessio. Il processo, davanti al gup Miraglia, comincerà il 17 maggio prossimo.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci