PROTEZIONE CIVILE – Al via il Corso sulla Tutela dei Dati Personali

È stato presentato presso la sede della Scuola Regionale di Protezione Civile “E. Calcara”, il corso “Etica della responsabilità e tutela dei dati personali”. Il percorso formativo, realizzato da Federsanità Anci in collaborazione con la Scuola Regionale di Protezione Civile “E. Calcara”, avrà una durata di 8 ore ed è rivolto ai Responsabili del trattamento, Top Management, Direttori di Struttura Complessa e Direttori di Dipartimento.

Tra gli argomenti oggetto del seminario che si propone di chiarire le diverse sfaccettature di una normativa apparentemente non semplice: la nuova disciplina ex D. Lgs. 196/03, il consenso informato, la responsabilità per l’illecito trattamento dei dati personali, la disciplina dell’accesso agli atti amministrativi della P. A. con particolare riferimento ai dati sensibili e le misure di Sicurezza. La partecipazione al corso consentirà a dirigenti e funzionari di essere in regola con il D. L.vo 196/03, ai fini della formazione obbligatoria prevista dal Codice Privacy. Il corso offrirà una panoramica storico-normativa analizzando i passaggi nodali della attuale legge sulla privacy ed esaminerà i capitoli del “codice Privacy”, dalla raccolta dei dati, alla registrazione, alla conservazione, all’utilizzo ed alla distruzione degli stessi. “La delicatezza della materia, alcune incomprensioni sull’ambito della sua tutela, rendono l’argomento non solo particolarmente ostico, ma compromettono la funzione garantista del dettato normativo nella prassi della P. A.  – ha dichiarato il presidente dell’Anci Campania, Nino Daniele – Per questo occorre che le figure responsabili del trattamento dei dati personali siano costantemente aggiornate e correttamente formate sul giusto trattamento dei dati personali”. “Obiettivo del corso – ha commentato Francesco Bianco, direttore della Scuola Regionale di Protezione Civile – è quello di infondere la cultura della Privacy, affinché tale norma non venga vista solo come un ennesimo e formale adempimento, ma come tutela della persona. Siamo contenti – ha proseguito Bianco – di intraprendere questo percorso in sinergia con la Federsanità-Anci e con l’Autorità Garante per la Privacy”.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci