EMERGENZA ALIMENTI – Mega sequestro di carne e pesce in un ristorante cinese. I carabinieri hanno trovato alimenti in cattivo stato di conservazione

SAN GIUSEPPE VESUVIANO – Oltre 350 chili di alimenti tra carne, pesce, vegetali e altri prodotti in cattivo stato di conservazione ed insudiciati sono stati sequestrati dai carabinieri all’interno di un ristorante cinese che è stato chiuso, per sue pessime condizioni igienico sanitarie, a San Giuseppe Vesuviano, nel Napoletano.

Chiuse anche due sartorie, nella vicina Terzigno, per impiego quasi prevalente di lavoratori a nero. I carabinieri della compagnia di Torre Annunziata, insiema a colleghi del battaglione Campania e dei nuclei ispettorato del lavoro e Nas di Napoli e gli ispettori dell’Asl di Ottaviano hanno denunciato un cinese di 36 anni dopo aver effettuato un sopralluogo nel ristorante ‘La Bella Italia’. Oltre alla cucina sono stati posti sotto sequestro un locale attiguo e due grossi congelatori. Nel corso del servizio sono stati fatti intervenire anche tecnici dell’Enel: in seguito ai controlli sono state arrestate tre persone in flagranza di reato per furto di energia elettrica. Nel ristorante cinese ma anche in un vicino bar pasticceria e in un caseificio i contatori erano stati modificati con sofisticati interventi tecnici attraverso i quali non veniva più registrata l’energia elettrica consumata.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci