LA CRISI POLITICA – Faccia a faccia tra sindaco e vice. Martedì Francesco Pinto dovrà sciogliere i nodi della crisi in un incontro di maggioranza. Montella: “Alle lettere rispondiamo coi fatti e alle polemiche sostituiamo la costruzione di una città migliore”

il presidente del consiglio Montella e l'assessore Campajola

POLLENA TROCCHIA – Ieri un incontro di tre ore li ha visti l’ìuno di fronte all’altro. A dirsi tutto quello che finalmente è arrivato il momento di dire. A invertire la rotta, oppure a correre il rischio di tornare alle urna, dopo un periodo di commissariamento.

Da una parte un politico di lungo corso, cresciuto alla scuola democristiana che guardava al socialismo (Giovanni Onore) e l’altro, quello più giovane (Francesco Pinto) cresciuto alla vecchia scuola del Movimento Sociale e poi di Alleanza nazionale quando ancora rappresentava motivo d’essere. Dopo la pausa del fine settimana, un altro incontro martedì, al quale parteciperanno però tutti i membri della maggioranza, stando accorti a non trascurare l’invito per Giuseppe Castiello, animatore assieme ad Antonio di Fiore di “Noi popolo del Sud” e ufficialmente nello staff di Fulvio Martusciello al consiglio regionale. “Bisogna ripartire per il bene del nostro paese – chiarisce la questione Pasquale Montella, Presidente del Consiglio Comunale – queste polemiche non aiutano la cittadinanza. Questa amministrazione alle lettere risponde coi fatti. Ultimo il finanziamento da 1,5 milioni di euro avuto per il rifacimento complessivo di tutta via Mazzini fino a via Garibaldi e al contratto all’architetto Vincenzo Maione per un anno come coordinatore dell’Ufficio Tecnico proprio per accelerare le procedure e la realizzazione delle opere pubbliche. E a chi mi accusa di rappresentare solo una parte del consiglio, dico che il mio non è un ruolo semplice e mi impegno affinchè siano garantiti i diritti di tutti, di maggioranza e di opposizione. Francesco Pinto è uno dei pochi sindaci che a tempo pieno lavora affinchè non sia intasata la macchina amministrativa e si raggiungano gli obiettivi del programma”. All’incontro di martedì si discuterà del rimpasto in giunta e sicuramente i toni non saranno pacati. A qualcuno, infatti, le scelte che il sindaco Francesco Pinto prenderà in questo fine settimana, non piaceranno affatto.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci