BENESSERE DONNA – Parte a lla Clinica Grimaldi la campagna di prevenzione contro l’incontinenza femminile

SAN GIORGIO A CREMANO  – Vergogna e imbarazzo impediscono di affrontare e risolvere l’incontinenza urinaria. È un disturbo che riguarda in Italia oltre 3 milioni di donne (circa una su cinque) e circa  500 mila uomini. Si tratta principalmente di un disturbo al femminile, legato ai traumi sui tessuti e i muscoli del perineo causati dal parto e alle trasformazioni fisiologiche della menopausa.

“La forma più diffusa di questo disturbo – spiega Giovanni Busiello, ginecologo della Clinica Grimaldi – è quella ‘da sforzo’, dove un colpo di tosse, una risata o il  sollevare una borsa possono provocare fughe di urina. La sindrome della vescica iperattiva, dovuta a contrazioni involontarie della vescica, è invece caratterizzata da un insieme di sintomi come urgenza, frequenza minzionale e necessità di urinare più volte durante la notte”. Nonostante la diffusione del problema che, con ansia e  depressione,  incide  pesantemente  sulla  qualità della vita, i rapporti sociali e l’intesa di coppia, solo una minoranza, vincendo imbarazzo e vergogna,  si rivolge al medico.  La malattia, come  evidenziano urologi e uro-ginecologi tra i massimi esperti  italiani, può invece essere curata con successo con la rieducazione perineale,  i farmaci, le infiltrazioni locali, la chirurgia mininvasiva, i pace- maker e la neuromodulazione. È per questo che la Casa di Cura “Andrea Grimaldi” di San Giorgio a Cremano per il mese di marzo ha previsto “Benessere Donna – Campagna di prevenzione dell’incontinenza urinaria femminile”, durante la quale saranno effettuati, gratuitamente, esami clinici ginecologici ed uro dinamici, ecografie transvaginali e transperineali, cistoscopie. Le visite sono gratuite fino ad esaurimento posti e per prenotarsi basta una telefonata gratuita: Numero Verde 800 97 42 59

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci