LA RIVOLUZIONE CESARO – In Consiglio Provinciale approvata la bacheca dei compensi dei consiglieri e un nuovo sistema trasporti. Salvatore Ricci (Pdl): “L’amministrazione Cesaro ha cambiato rotta nel gestire le sorti della Provincia. I cittadini e la trasparenza prima di tutto”

I consiglieri provinciali Salvatore Ricci (Pdl) e Pino Capasso (capogruppo Pd)

Alla faccia di chi l’accusava di essere “poco trasparente”. I dati anagrafici, compreso il codice fiscale, le indennità, i gettoni di presenza ed i rimborsi percepiti a qualsiasi titolo dalla Provincia, presieduta da Luigi Cesaro, le dichiarazioni dei redditi e degli interessi finanziari, i finanziamenti ricevuti per la campagna elettorale, le spese sostenute per l’espletamento del mandato istituzionale e quelle telefoniche.

Inoltre,  le presenze ai lavori, gli atti presentati e i voti espressi sui provvedimenti all’ordine del giorno: tutta la vita istituzionale di ciascun Consigliere della Provincia di Napoli sarà consultabile sul sito web dell’Amministrazione. Lo ha stabilito il Consiglio Provinciale che, nel corso della seduta tenutasi ieri nell’aula di Santa Maria la Nova, ha approvato all’unanimità un atto di indirizzo, si legge in una nota, «con cui si dà mandato agli organi competenti di procedere alla realizzazione e alla pubblicazione sul portale istituzionale dell’Anagrafe degli eletti». “E’ uno degli atti – commenta la notizia dell’istituzione di una banca dati per la trasparenza, il consigliere provinciale e sindaco di Volla Salvatore Ricci – che più di tutti segna la traccia del nostro lavoro. Trasparenza prima di tutto e poi servizi e stato sociale. L’amministrazione Cesaro ha dato una svolta al modo di amministrare un ente che serviva a reggere equilibri politici. Molte svolte ci saranno anche per la gestione del sistema trasporti, sempre nell’ottica di favorire il cittadino all’interno di un’ottica di città metropolitana estesa”. Il provvedimento, adottato in applicazione dei principi di trasparenza e semplificazione amministrativa, prevede che i dati vengano aggiornati con cadenza mensile, ad eccezione delle dichiarazioni dei redditi che saranno aggiornate annualmente. Il Consiglio ha approvato anche «in materia di trasporti, i criteri per la definizione ed il programma numerico delle autorizzazioni per le attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto per il triennio 2010-2012, il regolamento per il rilascio delle licenze di trasporto di cose in conto proprio e per il funzionamento della relativa commissione consultiva provinciale, il regolamento per il rilascio delle autorizzazioni e l’esercizio della vigilanza in materia di scuole nautiche e quello per la tenuta dell’albo degli autotrasportatori di cose per conto terzi». L’assemblea ha, in conclusione dei lavori, preso atto della trasformazione dell’Ente per le Ville vesuviane in Fondazione. La seduta si è conclusa dopo l’approvazione del riconoscimento di legittimità di diversi debiti fuori bilancio.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci