SANGUE AMARO – All’EquoBar, la presentazione delle “vite e dei morti sotto il Vesuvio” il libro della redazione di Napoli Monitor che racconta “da dentro” una bella città, abbandonata

SAN SEBASTIANO AL VESUVIO – Venerdi’ 5 Marzo alle ore 20.30, presentazione con la redazione di MONITOR della loro pubblicazione di “Sangue Amaro” – vite e morti all’ombra del vesuvio – all’Equo Bar di San Sebastiano al Vesuvio. Nove reportage inediti. Nove storie da quell’arcipelago metropolitano che è Napoli.

Ritratti di gruppo e singole vite: gli africani vittime del clan dei Casalesi, gli operai in cassa integrazione di Pomigliano, gli attori di strada di Gomorra, il parcheggiatore abusivo di piazza Mercato, il tredicenne suicida di Villaricca, l’operaio del depuratore di Cuma, il ragazzo che insegna italiano ai cinesi, il medico dell’ex manicomio di Aversa, l’agronomo che sfida i “vampiri” del territorio campano. E due storie disegnate. Vicende, luoghi e persone riscattati dai risvolti della cronaca, narrati in modo da ricostruire il passato accanto al presente, per svelare dettagli di cui nessuno ci aveva mai parlato. Sangue amaro è il secondo annuario prodotto dalla redazione di «Napoli Monitor», mensile indipendente di cronache, inchieste, reportage e disegni. Testi di Salvatore Porcaro, Luca Rossomando, Alessandra Cutolo, Marcello Anselmo, Massimiliano Virgilio, Gianluca Vitiello, Marco Borrone, Giusi Marchetta, Bernardo De Luca. Disegni di Cyop&Kaf, Diego Miedo, Malov, Arp, Luca Eno Trimaldi. L’ancora del mediterraneo, 160 pagine, 13.50 euro / in libreria

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci