AL RISTORANTE CINESE – Fu tetaro di una fuoriosa rissa tra connazionali, il Questore di Napoli ritira la licenza al ristorante cinese

SAN GIUSEPPE VESUVIANO  – Fu il teatro di una bviolenta rissa tra cinesi: il questore chiude il ristorante cinese. Gli agenti del commissariato di polizia di San Giuseppe Vesuviano  hanno notificato al titolare di un ristorante cinese di via Pianillo, l’ordinanza di sospensione della licenza per la durata di 15 giorni, emessa dal questore di Napoli.  La misura trae origine da un episodio che si verificò lo scorso 19 dicembre, quando all’interno del locale entrarono alcuni uomini di nazionalità cinese che improvvisamente si avventarono, con calci e pugni, su alcuni connazionali.  La lite proseguì anche in strada e nella concitazione venne ferito gravemente Z.Z., di 25 anni, soltanto perché aveva preso le difese di uno dei connazionali. Le indagini degli agenti del commissariato di polizia di San Giuseppe Vesuviano, all’indomani del ferimento, hanno consentito di accertare le responsabilità dell’autore, identificato dalla polizia e denunciato in stato di irreperibilità per tentato omicidio e porto abusivo di coltello e le dinamiche che determimnarono il raid punitivo.  

Tra uno dei cinesi e il suo aggressore, verosimilmente, vi erano dei dissapori legati alla cessione di un’azienda tessile locale. In quell’occasione venne denunciato per il reato di favoreggiamento personale anche il titolare del locale. Per questi motivi, il questore di Napoli ha emesso il provvedimento di sospensione

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci