OMICIDIO DEL SORBO – Al via i funerali. Si aspettano gli esiti del Ris di Parma sul corpo decapitato dell’imprenditore vesuviano

BOSCOREALE – Si sono celebrati oggi i funerali di Gerardo Del Sorbo, l’imprenditore 44enne ucciso a colpi di arma da fuoco e poi decapitato. Ieri, il Pubblico Ministero Filippelli, della Direzione Distrettuale Antimafia, su disposizione del Ris di Roma, ha dato l’ok al rilascio della salma per permettere così la celebrazione del rito funebre.

I funerali oggi pomeriggio alle 15 nella chiesa Ave Gratia Plena, a Boscotrecase. Intanto, sul caso stanno lavorando i carabinieri del gruppo di Torre Annunziata, coordinato dal tenente colonnello Andrea Paris, in collaborazione con gli uomini del raggruppamento investigazioni scientifiche di Roma, che cerca di fare chiarezza su una vicenda che, giorno dopo giorno, si tinge sempre più di giallo. Gli uomini del reparto speciale dei carabinieri stanno ora analizzando alcune parti del capo e corpo senza vita dell’imprenditore di Boscoreale, per cercare di acquisire nuovi elementi utili per ricostruire l’intera vicenda. In un primo momento, le ipotesi degli investigatori portavano a un’esecuzione esemplare per chi aveva “sgarrato” con il clan e quindi doveva pagare. Un omicidio eclatante per intimorire altre vittime. Una pista che sembra essere invece scavalcata da una serie di elementi emersi nelle ultime ore. Dall’autopsia, infatti, sono emersi una serie di particolari che metterebbero in dubbio perfino la decapitazione volontaria. Al contrario – è su quanto lavorano gli investigatori – il capo e il resto del corpo sarebbero stati straziati dai cani. In ogni caso, sono ancora tanti i dubbi che attanagliano i detectives per poter azzardare un’ipotesi anziché di un’altra. Motivo per cui non si tralascia del tutto la pista che porta ai clan dell’area boschese. Nello stesso tempo, ritorna l’ipotesi che porta al giro di usura. Una pista avvalorata dal primo momento dagli 007, soprattutto in considerazione delle condizioni economiche critiche di Gerardo Del Sorbo, la cui azienda, la Valtetto di Boscoreale, specializzata nella realizzazione di prefabbricati in legno, era chiusa già da un po’ di tempo

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci