CRISI FIAT- Continua la Via Crucis degli Operai. La Fiat, nonostante gli incentivi non decolla

POMIGLIANO D’ARCO – Nuovi blocchi in strada, sotto la pioggia battente. I 38 precari della Fiat non si arrendono e proseguono la battaglia per la riassunzione. Il contratto è scaduto a fine 2009.

Dopo la convulsa giornata di ieri, martedì (occupazione della stanza del sindaco, sortita sul tetto del municipio, minaccia di darsi fuoco) stamattina gli operai stanno bloccando alcune strade cittadine, impedendo la circolazione veicolare. In particolare, le ex tute blu ostacolano l’ingresso delle auto in via Vittorio Emanuele, strada che conduce al municipio, percorrendola in senso contrario di marcia.  Durante la manifestazione uno dei lavoratori è stato colto da malore. L’operaio, un 40enne del posto, è stato soccorso dai suoi compagni e poi visitato dai sanitari di un’ambulanza del 118 intervenuta sul posto. Il malore sarebbe dovuto al forte stress ed al freddo umido. L’operaio aveva trascorso la notte al Comune. I manifestanti stanno occupando la sala consiliare dallo scorso 16 dicembre, e stanotte sono rimasti nella stanza del sindaco, occupata ieri.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci