COMMERCIANTI CONTRO – Domenica sit in degli esercenti di Caravita. “Basta ad essere imprigionati dalle scelte politiche”. Il sindaco Tammaro, vuole trattare

CERCOLA – Domenica mattina i commercianti di caravita faranno un sit in di protesta contro la chiusura dello svincolo che collega via Argine a Via don Minzoni, il Pontedi caravita per intenderci. “Chiudendo lo svincolo – dicono i commercianti – sindaco e assessori penalizzano ulteriormente la nostra situazione già critica di suo.Vorremmo sapere chi decide la chiusura o meno della strada se tiene contro delle esigenze di chi vive quei luoghi o peggio ancora ci lavora creando anche sviluppo per Cercola”.

La risposta del primo cittadino, non s’è fatta attendere. Il sindaco di Cercola, Pasquale Tammaro, infatti, si dichiara “disponibile ad un confronto ed anche ad un sondaggio” sulla questione della chiusura dell´incrocio tra via Argine e via don Minzoni, oggetto nelle ultime settimane di proteste da parte dei commercianti della zona. “Ritengo che il nuovo dispositivo di traffico abbia portato enormi benefici dal punto di vista della viabilità. E´ ovvio che sono disponibile ad un confronto ed anche ad un sondaggio non solo tra i commercianti ma anche tra i residenti”.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci