NEW ENTRY (?) – Alle Regionali corre anche il figlio di geppino Demitry. Antonio, presidente di Campania Libera correrà col Pdl

SOMMA VESUVIANA – Il papà, nel bene e nel male, ha fatto la storia della politica anni ’80, quella dei finanziamenti ai partiti e degli uomini di Craxi che si imponevano contro il potere democristiano, ma spesso vi andavano a braccetto.

Gli anni di quella che dopo gli storici hanno chiamato “Prima Repubblica”, quelli die processi ai partiti e dei partiti dei processi. Gli anni degli appalti, della ricostruzione e delle tangenti e dei processi alle tangenti. Antonio Demitry (nella foto sopra tratta da www.laprovinciaonline.info) , il figlio di Geppino, dopo varie candidature (sempre in ambiente centro-destra) ha ufficializzato la sua candidatura:  si schiera col centrodestra alle prossime regionali: l’ufficializzazione c’è stato domenica alla presenza di Luigi Cesaro. Domenica 24 gennaio 2010, presso l’Hotel Ramada di Napoli, le associazioni Campania Libera, Movimento Democrazia e Libertà (MDL) e PIN (Piano Innovazione Napoli) hanno siglato un patto federativo per meglio incidere nei processi politici, sociali e di sviluppo della Campania, ridotta ai minimi termini dopo anni di malgoverno del centrosinistra. Contestualmente, i tre movimenti hanno aderito con tutti gli iscritti e simpatizzanti al PDL, convinti che soltanto un grande partito, moderato e riformista, possa realizzare un cambiamento epocale in Campania. Erano presenti il coordinatore regionale del PDL, On. Nicola Cosentino, ed il Presidente della Provincia, On. Luigi Cesaro che hanno espresso la volontà di candidare nella lista del PDL Napoli per le Elezioni Regionali del marzo 2010, il presidente di Campania Libera, Antonio Demitry.

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci