ACQUA BENE COMUNE – A San Giorgio a Cremano, il comitato civico chiede un consiglio comunale monotematico sull’acqua

SAN GIORGIO A CREMANO – Questa mattina, 19 Gennaio, il Comitato Cittadino di San Giorgio a Cremano ha ufficialmente protocollato una petizione popolare per la convocazione urgente del consiglio comunale per discutere proposte per un percorso di ripubblicizzazione del Servizio Idrico Integrato a partire dagli Enti Locali, anche alla luce della recente approvazione dell’art. 15 del decreto 135/09.

La richiesta, che ha superato ampiamente le 250 firme necessarie raggiungendo quasi 600 adesioni, è quella di  riconoscere nello Statuto Comunale il Diritto umano all’acqua, che la gestione del servizio idrico integrato è un servizio pubblico locale privo di rilevanza economica e di promuovere sul territorio iniziative di salvaguardia della risorsa idrica. Il Comitato è stato ricevuto durante la conferenza dei capigruppo,  è stata assicurata ampia disponibilità da parte del Presidente del Consiglio Comunale Dott. Sarno e dei Consiglieri, i quali si sono impegnati a convocare quanto prima il consiglio per discutere delle proposte avanzate dai cittadini con la petizione. Il testo della petizione è disponibile sul sito www.comitatocittadinosangiorgioacremano.it .

L’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci