ECCO I MANAGER DELLA CULTURA – Allo Stoà uno spettacolo teatrale per la IV edizione del master in Cultural Management

Si concluderà con uno spettacolo teatrale il laboratorio artistico-organizzativo della IV edizione del master Cu.Ma-Cultural Management, organizzato da Stoà- Istituto di studi per la Direzione e la Gestione di Impresa, in partenariato con Federculture.

 Il 16 dicembre alle ore 20.30, presso la sala A. Dumas dell’Istituto Grenoble di Napoli, gli allievi del master metteranno in scena “La cura del mare”, atto unico di Massimo Andrei (autore e attore napoletano). Lo spettacolo è stato interamente organizzato dagli allievi del master, in quanto azione conclusiva del percorso d’aula proposto dallo Stoà:  dall’idea progetto al piano organizzativo, dal fund raising  alla comunicazione, gli studenti del Cu.Ma hanno messo in campo le conoscenze e gli strumenti del cultural management, acquisiti durante il master, per gestire la parte organizzativa dello spettacolo. L’evento ha ottenuto il patrocinio morale della Regione Campania, del Comune di Napoli e del Comune di Ercolano. Gli allievi, inoltre, sono stati appoggiati in questo progetto da Scatola Sonora-Musicisti Associati, l’associazione senza scopo di lucro, diretta dal maestro Eugenio Ottieri e dal maestro Pasquale Scialò, che da anni patrocina le attività della Stoà. La rappresentazione pone come tema centrale  l’esperienza dell’attesa, l’attesa di otto personaggi che, su di una spiaggia senza tempo né luogo (una sala d’attesa sui generis), attendono una risposta dal mare agli interrogativi delle loro vite. Altro tema portante è l’importanza del comunicare, inteso quale passaggio necessario per risolvere le proprie incertezze. Per alcuni personaggi la soluzione sarà semplicemente l’essersi incontrati e raccontati: “anche le storie degli altri ci fanno bene, forse ci salvano anche quelle” ricorda una delle protagoniste. Ognuno di loro si  esprimerà con il codice che più sente vicino, dalla pittura alla danza dal canto alla recitazione, rendendo lo spettacolo con una contaminazione di diversi linguaggi artistici. Lo spettacolo sarà anticipato da una conferenza stampa che si terrà l’11 dicembre alle ore 11.00 sempre al Grenoble.

l’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci