OLTRE IL MURO – Ercolano rivive la caduta del Muro di Berlino: al Mav gli scatti che hanno fatto la storia

Ferrara_13_copia

ERCOLANO – La città di Ercolano ripercorrere e celebra il ventennale della caduta  del muro di Berlino. “Un evento epocale e storico per il mondo intero che noi vogliamo ricordare al MAV che, credo, sia diventato un centro tra i più importanti della nostra realtà per la internazionalizzazione della cultura europea”.

Lo ha detto il sindaco di Ercolano e presidente della Fondazione Cives Nino Daniele.  La storia riprende forma e colori all’interno della galleria del museo archeologico virtuale, attraverso panelli figurativi che ripercorrono le tappe della cronologia del muro; la galleria si trasforma in muro fotografico con l’allestimento sedici foto bianco 70×100 per rendere omaggio all’arte graffitara Berlinese, un frammento di muro messo a disposizione della collezione privata Migliore insieme al lavoro del fotografo napoletano Luciano Ferrara ha catapultato gli spettatori del MAV nel giorno che ha cambiato le sorti dell’Europa il 9 novembre 1989. “Vogliamo ricordare un evento che segnò una svolta storica per il mondo intero e fare in modo che il MAV sia sempre più un contenitore per iniziative culturali di alto livello”. Ha dichiarato il direttore generale della Fondazione Cives, Ciro Cacciola. L’iniziativa, del tutto gratuita, è stata organizzata dalla Fondazione Cives e dal comune di Ercolano promossa dal MAV e Wine&Foto in collaborazione con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e il patrocinio del Goethe Institut.

Carla Cataldo

redazione@loravesuviana.it

Annunci