IL SILENZIO E’ CAMORRA – A Ercolano gli scatti di Rosaria Iazzetta per dire “no” alla camorra, partendo da Isia e don Peppino Diana

pannelli ercolano

ERCOLANO – Scatti contro ‘o sistema. Otto gigantografie da 15 m ciascuna per dire no alla camorra. Nella terra della droga che prima era all’ingrosso e al dettaglio e oggi si vende pure ai ragazzini, le gigantografie di Rosaria Iazzetta, commissionate dal Comune per sensibilizzare la gente, partendo dalla cultura, che un’altra vita è possibile. Anche ad Ercolano. Anche nel terreno della faida perenne tra i clan che si contendono il territorio. Ed eccole in bella mostra le foto della Iazzetta. Nella bara con un morto ci sono gli ori (e poco importa se sia degli Ascione o dei Birra, dei Iacomino o dei Papale) di una città che vuole rinascere perché i numeri per farlo ce li ha tutti e pure di più. “Dobbiamo scuotere le coscienze” dice Nino Daniele, politico di lungo corso che essendo una persona perbene, quando il partito l’ha “chiamato” per fare il sindaco dove Luisa Bossa (prima di pentirsi alla forca di Montecitorio dove la politica si fa solo in “transatlantico”) l’aveva fatto benissimo, ha deciso di impegnarsi al massimo e si vede. Ci sta una pistola bardata di rosso porpora sotto una pietà: “Per amore del mio popolo non tacerò”, era don Peppino Diana ammazzato dai casalesi perché veramente non voleva arrendersi. Era Isaia, quasi una strana profezia.  Otto siti ospitano otto gigantografie di 15 metri ognuno, in PVC, per ricordare sempre che il silenzio è illegale. Il progetto presentato al Mav, si inserisce in una serie di iniziative anticamorra: niente tasse per tre anni ai commercianti che denunciano il pizzo, costruzione della nuova caserma dei carabinieri, Paga chi non paga…”Nella città degli Scavi la camorra si combatte con ogni mezzo, dalla vernice bianca per coprire scritte che inneggiano alla violenza e che esaltano i clan camorristici, alla P.N.P. Progresso non pubblicità, curate dall’artista Rosaria Iazzetta”. Dice sempre Daniele che il sindaco non lo voleva fare ma lo sta facendo al meglio.

Paolo Perrotta

direttore@loravesuviana.it

Annunci