TUTTI DAL CHIRURGO – Aumenta tra le diciottenni (specie a napoli) la moda di rifarsi le tette, le labbra e pure i genitali. Non è così per Noemi Letizia: “La mia bella terza è naturale!”

noemi

NAPOLI – La voglia di cambiare assieme alla moda, la convinzione di poter usare il proprio corpo come un abito da smettere quando non piace più: il boom delle diciottenni che ricorrono alla chirurgia estetica preoccupa gli esperti e i medici, che adesso attaccano i modelli sbagliati amplificati dalla televisione e dai giornali. Non è così per noemi Letizia, la diciottenne del Noemigate che dichiara: “La mia bella terza è come me l’ha fatta mammà”.

“Negli ultimi 3 anni –secondo Franz Baruffaldi Preis, responsabile chirurgia plastica all´Istituto Galeazzi di Milano – la percentuale di ragazzi che si presentano con problemi irreali é aumentata almeno del 20%. Sono quattro mesi che ricevo ragazzine con foto della Del Basso: ma io perdo tempo, e mi fa piacere perderlo così, per spiegare loro che non é questa la bellezza, perché è sproporzionata, non è armonica”. I numeri salgono ancora di più a cavallo tra Milano e Napoli, dove lavora Alfredo Fonzone, specialista in chirurgia plastica nelle cliniche Città di Milano (Milano) e Villa del Sole (Napoli). “Le under 18 che chiedono un ritocchino “prima erano 10-12% del totale dei pazienti che ricevevo in un anno – spiega l´esperto – ora sono almeno il 40%. Tra le richieste, oltre a seno e bocca, c´é anche il rifacimento dei genitali, per modificare l´aspetto delle piccole labbra”. E´ in aumento anche la richiesta tra i maschi, che vorrebbero rifarsi pettorali, la liposuzione all´addome per avere la “tartaruga”, così come le labbra o le orecchie un po´ a sventola. I chirurghi plastici, in generale, sono concordi: gli interventi sui minorenni si fanno solo se necessari, ad esempio in caso di malformazioni o seri problemi psicologici e di relazione.  Non è così però per la bella Noemi Letizia, la chiacchieratissima diciottenne che dopo aver chiamato “papi” il premier Berlusconi ed esser stata incoronata la reginetta (del gossip) al Lido di Venezia, ci tiene a precisare che la sua “bella terza” è come gliel’ha fatta mammà. La notizia era stata lanciata da Dagospia. Noemi Letizia, secondo il famoso sito di gossip, si è rifatta il seno, da pochi giorni, in una clinica napoletana, dalle parti di Fuorigrotta. Secondo il sito di D´Agostino, le misure della ragazza che chiama papi il premier Berlusconi sono aumentate. Lei però nega. “Ho una bella terza – dice a Novella 2000 – di più, una terza coppa B. Sono alta un metro e settanta, peso 48 chili e porto la 38. Se no sembrerei Cristina Del Basso del Grande Fratello”. Anche il padre, Elio Letizia, smentisce che la figlia sia finita sotto i ferri del chirurgo estetico. Tuttavia, Novella 2000 pubblica le foto della diciottenne in bikini l´estate scorsa, che dimostrerebbero che Noemi ha un seno “non certo da terza misura coppa B, come sostiene lei”. Il consulente d´immagine e volto della tv Eduardo Tasca ha detto: “Direi che ha una seconda di giorno e una terza di sera. I suoi abiti da sera sono imbottiti”. In ogni caso, la neo maggiorenne (e, forse, neo maggiorata) può contare sul sostegno del papà. “Io sono favorevole alla chirurgia estetica – dice – se serve a risolvere un problema psicologico con se stessi. Meglio una seduta dal chirurgo che un terapia d´anni”.

l’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci