LE ALCOVE – Padre e figlio di Pompei arrestati per favoreggiamento alla prostituzione

prostitute

POMPEI  – I titolari di un albergo di Pompei, Antonio e Maurizio Chierchia, padre e figlio, di 70 e 30 anni, sono stati arrestati dai carabinieri con l´ accusa di favoreggiamento della prostituzione. I militari hanno sorpreso stamattina nel loro albergo, in via Civita Giuliana, quattro prostitute, due delle quali straniere, che intrattenevano clienti in cambio di un compenso di 50 euro. I due titolari affittavano alle donne le stanze per 18 euro a prestazione. L´ albergo, di un valore stimato 500 mila euro, è stato sequestrato.

l’Ora Vesuviana on-line

redazione@loravesuviana.it

Annunci