Fine settimana all’insegna della musica e arte sotto il vulcano. Art Box Portici e Nick La Rocca

pfmFine settimana all’insegna della musica e arte sotto il vulcano. Tra San Giorgio a Cremano e Portici c’è l’imbarazzo della scelta, tra il Nick La Rocc Jazz Festival e l’Art Box, che ha il suo clou nel concerto della PFM in omaggio a De Andrè. Il Nick La Rocca Jazz Festival, in programma dal 10 al 13 settembre nella splendida cornice di Villa Bruno a San Giorgio a Cremano, quest’anno ha come fil rouge il pianoforte. E proprio i pianisti campani saranno gli ospiti della manifestazione musicale. Sul palco quindi, le rarefatte atmosfere di Francesco D’Errico, il piano ritmico di Dario Zeno, il bebop di Francesco Nastro e Maurizio Giammarco al sax. Vira verso il jazz classico invece Vincenzo Danise, verso il tango quello di Pino Jodice e Giuliana Soscia. Romantico il repertorio di Pino Tatufo e Andrea Rea (però più ritmato). C’è anche una Big Band, ovvero la prestigiosa scuola di musica Saint Louis di Roma, con molti allievi campani e diretta da Antonio Solimene, pianista nato a Portici. Chiudono, come appendice ideale, Salvatore Tranchini e Guido Russo, mentre al trombonista Marcello Rosa andrà il premio Nick La Rocca 2009. A Portici invece è Art Box, in programma dal 10 al 19 settembre, in varie location porticensi, come l’Orta Botanico ed il Palazzo Reale. Da non perdere, il concerto-tributo della PFM a Fabrizio De Andrè venerdì 11 a Palazzo Reale (ingresso 15 euro…), “Fili”, viaggio nella scrittura scritto e diretto da Erri De Luca. Sabato invece, la prima in Italia di Minotaurus, videoarte curata dal regista Sebastiano Deva (che intervistammo anni fa in occasione di uno spettacolo da lui diretto e basato sulla storia di Bernando Romano, il disoccupato cercolese che si diede fuoco). Chiude, sabato 19, il concerto del maestro Nicola Piovani a Palazzo Reale (ingresso 10 euro).

Luigi Ferraro

Annunci